rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Serie A

Dybala, perché il rinnovo con la Juventus non è scontato

La Joya andrà in scadenza di contratto al termine della stagione, ma l'accordo con il club ancora non c'è

Un tormentone che dura ormai da mesi, quello legato al rinnovo di Paulo Dybala con la Juventus. L'attaccante, che andrà in scadenza di contratto il 30 giugno 2022, non ha infatti ancora trovato l'accordo con i bianconeri, malgrado il club, nel corso di queste settimane, abbia manifestato più volte ottimismo sul buon esito della trattativa. Ad oggi, però, la firma ancora non c'è ed il rischio, arrivati a questo punto, è che possa anche non arrivare più. Uno scenario che fa tremare i tifosi della Vecchia Signora, che, dopo la partenza di Cristiano Ronaldo nella scorsa estate, rischiano di vedere un'altra stella lasciare Torino.

Calciomercato Juventus, rivoluzione a centrocampo: partenti e possibili acquisti

Dybala, il punto sul rinnovo di contratto

Il punto di incontro tra società e giocatore sembrava raggiunto sulla base di un ingaggio annuo di otto milioni di euro più bonus fino al 2026, un accordo che però, come riporta SportMediaset, non convince del tutto la dirigenza bianconera. La cifra sarebbe infatti ritenuta eccessiva dalla Juventus, soprattutto in questo momento di difficoltà per il club, alle prese anche con l'inchiesta legata alle plusvalenze gonfiate. La Vecchia Signora, quindi, vorrebbe tornare a sedere al tavolo delle trattative con l'argentino, al quale verrebbe chiesto di abbassare le proprie pretese. Ma se la Joya dovesse opporsi, potrebbero aprirsi clamorosi scenari di mercato, con un'inattesa rottura tra i bianconeri e l'attaccante, fin qui autore di sette reti nel corso di questa stagione (quattro in campionato e sette in Champions League). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dybala, perché il rinnovo con la Juventus non è scontato

Today è in caricamento