rotate-mobile
Sabato, 10 Dicembre 2022
EURO 2021

Euro 2021 ammazza favorite: il gruppo della morte è subito K.O.

Francia, Germania e Portogallo non superano gli ottavi. Subito eliminate le tre rappresentanti del gruppo F date tra le favorite per la vittoria

Tre squadre alla vigilia degli Europei godevano del favore dei pronostici. Tutti, a cominciare dai bookmakers, avevano pronosticato un lungo cammino, che avrebbe portato a lottare per la vittoria, o almeno per le posizioni che contano, nazionali blasonate come la Germania, campione del mondo 2014, il Portogallo, vincitore dell'ultima edizione degli Europei nel 2016 e per la Francia, campione del mondo 2018. La sorte, poi, aveva voluto che queste si affrontassero insieme nel gruppo F, che venne immediatamente ribattezzato il gruppo della morte.

Euro 2021: l’eliminazione del ‘Gruppo della morte’

Il Portogallo è stata la prima di queste 3 illustri formazioni a salutare gli Europei e si è dovuta arrendere al Belgio, perdendo 1-0. A nulla è valso l’assalto finale, quando ha messo dentro tutto il proprio peso offensivo. La formazione lusitana, che soprattutto in questo scontro diretto ha fatto i conti con la forma non eccezionale della sua stella, Cristiano Ronaldo, dopo 5 anni ha abdicato al titolo conquistato il 10 luglio 2016 allo Stade de France di Saint-Denis, quando riuscì a battere la Francia grazie a un goal di Eder nei supplementari.

Proprio la formazione transalpina, che si presentava a questa edizione del torneo continentale da superfavorita dopo la vittoria nell'ultima edizione dei campionati del mondo nel 2018, è uscita a sorpresa, battuta ai calci di rigore dalla Svizzera dopo che la partita si era chiusa 3-3 ai tempi supplementari.

Yann Sommer, il portiere elvetico, grande protagonista della sfida, parando l’ultimo rigore a Mbappè, ha palesato tutti i limiti di una formazione che è apparsa troppo aggrappata al talento individuale e alla giocata singola e estemporanea. Indubbiamente grandi qualità ma che si sono rivelate, come spesso capita, insufficienti per reggere l’arrivo delle prime difficoltà e la necessità di portare a casa un risultato contro un avversario che, invece, ha dalla sua anche la sicurezza che ha chi non ha niente da perdere, visto il ruolo assegnato di vittima sacrificale dato dallo sfavore dei pronostici.

Les Bleus, disponevano di giocatori strepitosi, a cominciare da un Paul Pogba che aveva dettato i passaggi vincenti e di un attacco sulla carta micidiale con Griezmann, Mbappè e il ritrovato Benzema. La Svizzera, però, ha battuto la Francia proprio perché è stata più squadra. I francesi l’hanno sottovalutata quando è andata in vantaggio e sono stati sempre sicuri di vincere, anche troppo. Proprio il goal di Pogba, con relativo balletto celebrativo, è stata la dimostrazione di quanto considerassero la partita ormai chiusa.

Italia-Svizzera 3-0: gli highlights

Non avevano fatto i conti con i sogni della Nazionale di Vladimir Petkovi? che accorciava le distanze al 81' con Haris Seferovic e pareggiava al 90'esimo con il goal di Mario Gavranovic. La Svizzera ai quarti di finale di un Europeo non c’era mai arrivata e voleva entrare nella storia. La Francia ha commesso un errore di sottovalutazione che non andava fatto in questo Europeo, dove non mancano le sorprese.

Una di queste, almeno stando alla storia del football, è l’eliminazione della Germania per mano dell’Inghilterra.Stavolta la nazionale dei 3 Leoni ha smentito anche la massima che ha reso celebre Gary Lineker: “Il calcio è un gioco semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti, e alla fine la Germania vince”. I goal messi a segno ieri sera da Sterling e Kane hanno messo al tappeto una nazionale tedesca lontana parente di quella mai doma che tutti conoscono. Già l’Ungheria dell’italianissimo ct Mario Rossi, che a sei minuti dalla fine stava eliminando i tedeschi, aveva messo in mostra tutti i limiti della selezione di Joachim Löw, giunta ormai a fine ciclo.

La piccola Ungheria gli ottavi, per il calcio espresso, li avrebbe meritati. Le tre grandi del suo girone, il gruppo F, sono tutte fuori. In questo Europeo non bisogna sottovalutare nessuno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Euro 2021 ammazza favorite: il gruppo della morte è subito K.O.

Today è in caricamento