rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Europei 2012

Fratelli d'Italia davanti ai maxischermi

Tutto lo Stivale si stringe attorno ai ragazzi di Cesare Prandelli. Tra bund e spread la rivalità sportiva c'è. Attenzione alla Germania giovane

Come contro l'Inghilterra tutta l'Italia scende in piazza e si stringe intorno ai ragazzi di Cesare Prandelli. A Udine bar e locali sono già pronti così come a Novara che si appresta a vedere piazza Martiri invasa. A Venezia, nonostante il grande calcio manchi da anni, la passione sportiva è grande così come a Senigaglia pronta ad accogliere, grazie al Comune, anche gli abitanti di Ancona. Discorso simile a quello di Venezia, va fatto per Treviso: maxischermi e locali per tifare gli Azzurri di Prandelli sperando di trovare nel palermitano Balzaretti un altro Fabio Grosso.

Chissà cosa penseranno a Napoli, popolo passionale e scaramantico, del pronostico fatto dal segretario del PD Pier Luigi Bersani: "Due a zero per noi, con un gol di Marchisio e uno di Balotelli". Peperoncini e cornetti vari per i partenopei e tutti in piazza pronti a gioire. Festa grande, sperando che giovedì sera vada tutto bene, anche a Bari e a Genova. Due lati opposti dell'Italia ma unite per l'amore verso Antonio Cassano.

Euro 2012, striscioni e tifosi ecco le immagini degli italiani

Il cuore e l'amore ce lo mettono gli emiliani che vedranno tutti insieme la partita da Modena a Sassuolo passando per Piacenza e Bologna. Insomma l'Italia di Pirlo e Buffon proprio non può lamentarsi in barba anche al consueto dualismo tra Milano e Roma. Giovedì sera l'Italia sarà unita, tutti stretti a "coorte", tutti a tifare ognuno con il suo rituale preferito. Avversario è la giovane Germania che, per diversi aspetti, sarebbe da prendere da esempio.

Negli ultimi anni lo spread è salito. Accanto al differenziale di rendimento fra Bund e Btp è cresciuto anche quello fra il 'Fussball' e il calcio: il pallone, fra investimenti nel calcio giovanile, rinnovamento degli stadi e risultati europei delle squadre di club, è rimbalzato come i titoli di Stato. Ed è anche per questo che, sulla carta, la sfida fra Germania e Italia vede i tedeschi favoriti. Da una parte c'è il percorso netto della squadra di Joachim Loew: 30 punti in dieci partite nelle qualificazioni, nove nelle tre del girone, un quarto di finale vinto senza patemi.

Euro 2012, ecco le immagini delle tifose più belle

Dall'altra il calcio italiano che arriva da un Mondiale disastroso e che la Nazionale sta cercando di risollevare dalle sue mille difficoltà. Uno dei principali segnali dello spread è il fattore 'J'. La Jugend, la gioventù, è uno dei punti di forza della Nazionale tedesca. La squadra di Loew ha un'età media di 24 anni e 11 mesi contro i 28 anni e 3 mesi della squadra italiana. Tredici giocatori tedeschi hanno meno di 24 anni, contro tre in quella azzurra. Due dei quali, Ogbonna e Borini, non sono mai scesi in campo.

La Federazione tedesca ha messo in piedi il sistema dei centri federali: ce ne sono 17 sparsi per il Paese, che pescano i giovani migliori e li crescono. I risultati sono arrivati: la Germania è una superpotenza nel calcio giovanile e la generazione dei giocatori formati dopo Euro 2000 ha preso in mano la Nazionale. Senza contare che c'è già un gruppo di ancora più giovani, pronti a contendere loro il posto. Fra i 23 di Loew ce ne sono quattro nati negli anni Novanta, quando il Muro di Berlino era già caduto. Insomma il nostro è un paese per vecchi, anche calcistivamente parlando.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia davanti ai maxischermi

Today è in caricamento