rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Calcio

Coppa Italia, verso Inter-Fiorentina: i precedenti viola nelle finali

La formazione toscana disputerà la sua undicesima finale nella competizione, a caccia della settima coccarda tricolore della sua storia

Gli amanti delle coincidenze troverebbero pane per i loro denti. Quella finale di Coppa Italia piazzata proprio lì, in data 24 maggio, fa inevitabilmente riavvolgere il nastro della memoria allo stesso giorno di ventidue anni fa, quando la Fiorentina riuscì a mettere una seria ipoteca sulla coccarda tricolore espugnando col minimo scarto il “Tardini”. L’avversario era quel Parma in cui in difesa giganteggiavano Thuram e Cannavaro, il format della competizione prevedeva ancora il doppio confronto: in Emilia decise una rete di Vanoli nel finale, ed il pareggio del “Franchi” nel return-match scaturito dal botta-risposta tra Milosevic e Nuno Gomes permise così alla squadra viola – guidata in panchina dall’attuale c.t. azzurro Roberto Mancini – di iscrivere di nuovo il proprio nome nell’albo d’oro.

I precedenti nella storia viola: le vittorie in finale

Quella del 2001 è stata complessivamente il sesto centro nella competizione per il club - nonché ultimo titolo vinto in ordine di tempo – che lo colloca al quinto posto (assieme al Napoli) nella speciale classifica dei club più vittoriosi dietro a Juventus (14), Roma (9), Inter (8) e Lazio (7). Andando a ritroso negli anni, si trovano il successo nella stagione 1995/96, con la doppia affermazione conseguita contro l’Atalanta di Emiliano Mondonico (1-0 in trasferta e 2-0 in casa, con due sigilli di Gabriel Omar Batistuta) e quella dell’estate ‘75, nel 3-2 all’Olimpico di Roma contro il Milan. Ulteriormente datate le prime tre coccarde tricolori appuntate sul petto, risalenti a metà del secolo scorso, ovvero quelle del ‘66 (decisa alla fine del secondo tempo supplementare contro il Catanzaro, battuto 2-1) e del ‘61 (1-0 al Genoa), successi che viaggiarono in coppia con due trionfi in ambito continentale, rispettivamente nella Mitropa Cup – all’epoca non ancora riservata alle squadre vincitrici della serie cadetta – e della Coppa delle Coppe. Fino ad arrivare alla prima, conquistata a cavallo delle due guerre mondiali (nuovamente 1-0 al Genoa nel 1940) e primo trofeo nella storia della società.

I precedenti nella storia viola: le sconfitte in finale

Sono state invece quattro le sconfitte nel match conclusivo della coppa nazionale. La prima nel 1958, vinta dai padroni di casa della Lazio per 1-0 e la seconda ventiquattro mesi più tardi con la Juventus, decisa da un’autorete di Orzan nel primo tempo supplementare dopo il 2-2 dei primi 90’ regolamentari. Più recenti le ultime due apparizioni in finale dall’epilogo sfortunato: la prima a cavallo tra aprile e maggio del 1999, nella quale contro il Parma si rivelò decisiva la regola del gol in trasferta, con l’1-1 al “Tardini” ed il 2-2 al “Franchi”. La seconda risale invece al 2014, persa 3-1 all’Olimpico di Roma contro il Napoli, in una serata funestata dalla notizia del ferimento del tifoso partenopeo Ciro Esposito, raggiunto da un colpo di arma da fuoco e deceduto il successivo 25 giugno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, verso Inter-Fiorentina: i precedenti viola nelle finali

Today è in caricamento