rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Calcio

Coppa Italia, la Fiorentina al "Franchi" col Benevento per...regalarsi il Napoli

La squadra viola debutta nella coppa nazionale 2021/2022 ospitando i campani terzi in serie B: in palio c'è l'ottavo di finale contro i partenopei

Lanciata dalle tre affermazioni in campionato contro Sampdoria, Bologna e Salernitana, la Fiorentina prepara l’ultimo scatto prima delle festività natalizie. Tre partite in otto giorni: con Sassuolo e Verona per difendere il sesto posto in campionato, con il Benevento per regalarsi l’incontro da “dentro o fuori” contro il Napoli in Coppa Italia. Ad inaugurare il trittico di fatiche prenatalizie è il match contro il Benevento, valevole per i sedicesimi di finale della competizione che mette in palio la coccarda tricolore. Partita da non sottovalutare, anche in considerazione del buon momento vissuto dai campani che nelle ultime settimane hanno impresso un ritmo indiavolato alla loro andatura: quattro centri consecutivi con Reggina, Vicenza, Pordenone e Ternana buoni per agganciare sul gradino più basso del podio del campionato cadetto un Lecce in frenata. Quattro i precedenti, tre vittorie toscane ed un’affermazione – risalente alla scorsa Serie A – per i giallorossi, 1-0 a novembre 2020 con rete di Improta al “Franchi”. Due le curiosità statistiche: la striscia di incontri nella Coppa Nazionale conclusi segnando (ben 12, solo tra il 1994 e il 1998 i viola avevano fatto meglio con 16 match consecutivi terminati andando a bersaglio nella porta avversaria), e la prima tripletta italiana di Dusan Vlahovic, che la punta ex Partizan ha realizzato nel marzo 2021 proprio contro i campani.

Nella lista dei convocati stilata dal tecnico dei gigliati non sono contemplati Dragowski, Castrovilli, Nastasic e Saponara, ma mister Italiano ha già lasciato intendere che per questa sfida di Coppa il turnover dovrebbe comunque essere moderato, con la necessità di far rifiatare i più “spremuti” nell’ultimo periodo, ma al contempo senza stravolgere l’assetto di squadra, per non incorrere in rischi comunque presenti in una sfida contro una squadra che possiede qualità sia nel gioco che nei singoli elementi. Tra i pali dovrebbe essere confermato Terracciano, sebbene vi siano chance anche per Rosati. A tirare il fiato dovrebbero essere allora Odriozola e Biraghi, rimpiazzati sulle fasce da Venuti e Terzic, mentre Igor ed uno tra Martinez Quarta e Milenkovic completeranno il pacchetto difensivo. In mediana probabile turno di riposo per Buonaventura, Pulgar al rientro dovrebbe dirigere l’orchestra a centrocampo per effettuare in Coppa il rodaggio in modo da essere poi riproposto in campionato, con ai lati un Maleh in grande spolvero e Benassi (più attardato Amrabat). In attacco difficile rinunciare a Vlahovic, ma molto più complesso vedere Kokorin titolare dal 1’, a cui forse verrà dato spazio in corso d’opera: per cui con il serbo al centro del reparto offensivo sarebbero Sottil e uno tra Callejon e Gonzalez ad agire da esterni, con il piano B rappresentato da Gonzalez schierato come falso nueve.

In casa Benevento si guarda all’impegno di Coppa con interesse, senza però perdere di vista il prossimo confronto di B con il Monza, schedulato per domenica alle 18,30. Ventiquattro i giocatori convocati dal tecnico Caserta, con l’eccezione di Letizia e Foulon restati ai box per infortunio. Possibili pertanto alcune modifiche all’undici canonico, con Viviani che dovrebbe partire titolare in considerazione della squalifica che lo obbligherà nel match coi brianzoli a fare da spettatore, ed una chance dal 1’ per Glik, ultimamente meno utilizzato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, la Fiorentina al "Franchi" col Benevento per...regalarsi il Napoli

Today è in caricamento