Lunedì, 22 Luglio 2024
Calcio

Fiorentina, verso la Lazio: Sirigu c'è, Brekalo forse

La trattativa per riportare in Italia l'esterno offensivo croato è praticamente conclusa, mentre il portiere è già a disposizione del tecnico Italano

Accostare al mercato la parola imprevedibilità è cosa scontata, sebbene ci sia sempre lo stupore ad accompagnare alcune trattative e l’apertura di scenari ritenuti improbabili solo poche ore prima. E il caso della Fiorentina, alle prese con una sterilità offensiva divenuta ormai preoccupante, e che Radiomercato dava sulle tracce di alcune prime punte come alternativa a Jovic e Cabral che non sono – ancora – riusciti a convincere. Eppure, pare che il club viola abbia dirottato altrove le sue attenzioni: sembra infatti conclusa l’operazione che riporterà in Italia, ed alla corte di Vincenzo Italiano, l’attaccante esterno croato Josip Brekalo, scivolato progressivamente ai margini del progetto Wolfsburg (da inizio stagione solo sette presenze con appena 313 minuti in campo) e pronto a rimettersi in gioco in una serie A che lo ha visto brillare con la casacca del Torino.

Determinante, per il positivo esito della trattativa, è stata l’accelerazione della dirigenza viola utile a sorpassare la concorrenza di Monza, Udinese ma anche della Dinamo Zagabria, desiderosa di riportare a giocare Brekalo nella sua città natale. Contratto pluriennale, possibilità di giocare la Conference League (e di rilanciarsi così anche in orbita nazionale) sebbene la concorrenza in Toscana non manchi in un reparto che a breve potrebbe nuovamente contare anche su Sottil, per cui si profila l’uscita dai box. Ed anche su Nico Gonzalez: le offerte del Leicester della scorsa settimana sono state tutte respinte al mittente, ed il club inglese ha così virato sul brasiliano Tetê, in uscita dal Lione, per cui è in atto un derby tutto "British" con il Leeds.

Per la sfida dell’Olimpico, il tecnico dei viola Italiano avrà a disposizione la new entry Sirigu che farà da dodicesimo dietro Terracciano titolare tra i pali, mentre non è ancora sicura la presenza dal 1’ di Mandragora, tra i disponibili ma forse non ancora pronto per essere schierato dall’inizio, così come figurerà nell’elenco degli abili ed arruolati Bonaventura, nonostante la frattura al naso patita nella sfida contro il Torino. Cabral procede a grandi falcate verso il rientro nei ranghi, ma la prudenza è d’obbligo anche per evitare ricadute, così come Gonzalez che verrà sicuramente impiegato, ma forse partendo dalla panchina. Resta sempre in sospeso Luka Jovic: presente all’Olimpico, ma al momento indietro nella volata per una maglia da titolare. Sempre che Italiano non decida di provarlo subito e non a gara in corso come sabato scorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina, verso la Lazio: Sirigu c'è, Brekalo forse
Today è in caricamento