rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio

Verso Fiorentina-Milan, il punto sugli infortunati in casa viola

Italiano a corto di difensori centrali, in mezzo con Igor dovrebbe essere dirottato Venuti. Buone notizie per Nico Gonzalez: guarito dal Covid, è tornato in gruppo e sarà tra i convocati

In casa Fiorentina, definire “di emergenza” la situazione legata ai difensori centrali è riduttivo. Contro il Milan, il tecnico viola Vincenzo Italiano si troverà – come già annunciato – ad adattare un laterale come Venuti, che verrà messo nel mezzo a fare coppia con Igor, unico disponibile nel ruolo. Ma a rendere ancora più surreali questi giorni di avvicinamento alla sfida di sabato c’è l’ennesimo stop nel pacchetto difensivo: stavolta è toccato a Lorenzo Lucchesi, guarda caso centrale difensivo, punto di forza della formazione Primavera gigliata e precettato dall’allenatore della Fiorentina proprio per garantirsi un’alternativa nel reparto arretrato.

Stavolta più per necessità, quindi, che in ossequio a quel turn-over applicato regolarmente, Italiano si trova a cambiare volto alla sua formazione, mandando in campo in occasione della tredicesima gara stagionale la tredicesima formazione diversa. Dall’infermeria, oltretutto, non arrivano buone notizie: gli esami strumentali a cui si è sottoposto Nastasic avrebbero evidenziato “una lesione di primo-secondo grado del muscolo soleo della gamba sinistra”, che potrebbe anche tradursi in diverse settimane di stop, considerando che la zona dell’infortunio è la stessa lesionata a metà febbraio (che costrinse il serbo a fermarsi per tre mesi). Oggi rientrano Pulgar (spettatore nelle gare del suo Cile impegnato nelle qualificazioni ai Mondiali, da valutare l’entità del problema alla caviglia che ne ha determinato lo stop) e Amrabat che ha trovato spazio con la maglia della nazionale del Marocco. Ancora differenziato per Kokorin, a causa dei guai muscolari che lo hanno tenuto fuori fin dalla gara contro il Venezia, e per Maleh, rientrato in anticipo dalla Nazionale per problemi alla spalla.

Sospiro di sollievo, invece, per Nico Gonzalez. Dopo oltre due settimane di isolamento causa positività al Covid, l’argentino non solo ha superato la visita di idoneità per la ripresa dell’attività agonistica, ma è anche tornato ad allenarsi in gruppo. La palla, ora, passa nelle mani di Italiano: salvo problematiche last minute, la convocazione appare scontata, ma non è escluso che possa trovare spazio in campo, addirittura dal primo minuto. Lo staff sta monitorando le sue condizioni e trarrà probabilmente le conclusioni nell’immediato pre-gara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Fiorentina-Milan, il punto sugli infortunati in casa viola

Today è in caricamento