Sabato, 23 Ottobre 2021
Calcio

Fiorentina, cresce l'attesa: per il Napoli e per...l'autografo di Vlahovic

La squadra viola protagonista del big match del prossimo turno, quando a Firenze si presenterà la capolista Napoli. Ma a tenere sulle spine i tifosi gigliati c'è il "balletto" sul rinnovo della punta serba

La terza vittoria esterna ottenuta in campionato, la capolista Napoli alle porte ed il nodo Vlahovic ancora da sciogliere. E’ una settimana all’insegna delle fibrillazioni quella che si sta vivendo in casa Fiorentina, perché la sofferta affermazione di Udine ha rilanciato le quotazioni della squadra viola in un campionato che la vede lassù, nel gruppo delle migliori, ed ora attenderà la visita di un Napoli evidentemente intenzionato a ‘saggiare’ le ambizioni dei toscani. Ma a tenere banco, nelle dichiarazioni agli organi di stampa e di rimbalzo sui social, è anche la vicenda legata al rinnovo di Dusan Vlahovic, che sta tenendo sulle spine la tifoseria gigliata.
A ballare sono cifre importanti: si parla di un offerta su base quinquennale, con un ingaggio che si aggira sui 4 milioni a stagione, a ritoccare l’accordo che lega già il giocatore alla società fino a giugno 2023. Ma la trama incomincia ad infittirsi: la firma non arriva, sale la tensione e il presidente Commisso, davanti a telecamere e microfoni, non esita a manifestare malumori e perplessità.

"E’ stata messa sul piatto la cifra più alta mai offerta nella storia del club – dichiara Commisso – più di Batistuta, Rui Costa e Ribery, riferendomi alla cifra lorda. Dusan mi dice di parlare con il procuratore, il procuratore mi dice di parlare con il giocatore. Personalmente credo che il ragazzo debba pensare al campo, a giocare, ed il procuratore a trattare per lui. Per cui lo aspettiamo qui, per risolvere la questione perché è la cosa giusta da fare. Tenendo anche conto che tutti quanti noi stiamo facendo uno sforzo molto grande per un ragazzo di 21 anni".

Nel frattempo, si susseguono le ipotesi. Da chi sostiene che tale ‘balletto’ sia un modo per arrotondare ulteriormente gli importi, a chi parla di un futuro dell’attaccante serbo lontano da Firenze, soprattutto ricordando le sirene estive arrivate concretamente da Madrid – sponda Atletico – ma che allora non sortirono alcun effetto. Ma intanto, lo stallo prosegue. Vlahovic ha anche recentemente sottolineato di considerare Firenze una sua seconda casa, e capitan Biraghi ai microfoni Rai ha rimarcato la tranquillità e l’impegno profuso di Dusan sia nelle sedute quotidiane di allenamento, sia in partita, precisando di essere convinto che "tutto si risolverà". Intanto, domenica al “Franchi” la Fiorentina attende il Napoli. Magari con l’autografo di Vlahovic sul tabellino marcatori, mentre si aspetta quello in calce al nuovo contratto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina, cresce l'attesa: per il Napoli e per...l'autografo di Vlahovic

Today è in caricamento