Domenica, 17 Ottobre 2021
Calcio

Fiorentina, Dusan Vlahovic via già a gennaio? Le ipotesi in caso di partenza

Il rifiuto della proposta di rinnovo col club viola ha aperto nuovi scenari di mercato, tra cui il divorzio ad inizio 2022, con molti spettatori interessati. E l'intrigante pista che porta a Belotti...

Con il piano A costituito dalla blindatura di Dusan Vlahovic che sembra, salvo clamorosi colpi di scena, definitivamente naufragato, in casa Fiorentina si passa quindi al piano B, cioè sondare tutte le possibili alternative per rimpiazzare la punta serba. Il sodalizio gigliato, pur avendo l’ex Partizan Belgrado ancora sotto contratto fino a giugno 2023, è infatti consapevole che, di fronte al rifiuto della proposta di rinnovo, non tarderanno ad arrivare offerte per il centravanti. Come peraltro già accaduto in estate, quando furono respinte al mittente. Ma lo scenario attuale è profondamente cambiato, indirizzando la dirigenza nella direzione che porta a monetizzare la cessione di Vlahovic prima della scadenza dell’accordo attualmente in essere.

La novità delle ultime ore è rappresentata dall’eventualità della partenza della punta viola già nel mercato di gennaio. Ipotesi plausibile? Sì, soprattutto se dopo l’epilogo negativo della trattativa per il rinnovo, la tensione tra il giocatore e l’ambiente gigliato dovesse superare i livelli di guardia. E che rimescolerebbe le carte sulla futura destinazione del centravanti, considerando che alcune big d’Europa sarebbero già pronte ad allentare i cordoni della borsa per bruciare la concorrenza. Ed i riferimenti al Liverpool - visto anche il mercato “light” effettuato in estate – ed al Manchester City – fallito l’assalto a Kane – non sono puramente causali.

E nel caso di un’eventualità del genere, il casting per l’attaccante idoneo a vestire la maglia viola subire una repentina accelerazione. Detto già di Gianluca Scamacca, punta romana del Sassuolo già accostata alla Fiorentina in estate e finora poco utilizzato a Sassuolo (149 minuti complessivi in sette partite), e per motivi pressoché identici di Borja Mayoral (sondato in estate, attualmente chiuso a Roma da Abraham e Shomorudov), interessante sarebbe l’ipotesi Andrea Belotti. Anche il “Gallo” va in scadenza e la trattativa per il rinnovo con il Torino sembra essersi incagliata (“La nostra offerta la conosce, non ci sono novità al momento" ha dichiarato il d.s. Vagnati), con una differenza – però – piuttosto rilevante: l’attaccante granata è contrattualizzato fino a giugno, ed un eventuale blitz dei viola permetterebbe ai piemontesi di passare all'incasso senza incorrere nel rischio di perdere il giocatore a parametro zero. Suggestive, infine, le piste che conducono al polacco Piatek (attualmente in Bundesliga all’Hertha Berlino) ed alla “Torre di Pisa”, Lorenzo Lucca, premiato Mvp del campionato cadetto nel mese di settembre. E finito sul simbolico taccuino di diversi club di categoria superiore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina, Dusan Vlahovic via già a gennaio? Le ipotesi in caso di partenza

Today è in caricamento