rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Serie A

Milan-Sassuolo, i tre dubbi di formazione per Pioli

Il tecnico rossonero medita qualche cambiamento per invertire il trend negativo

Zero gol fatti e sette subiti nelle ultime due partite. È un momento nerissimo quello che sta attraversando il Milan, sconfitto prima per 3-0 dall'Inter nella Supercoppa Italiana e poi 4-0 dalla Lazio di Maurizio Sarri in campionato. Due clamorosi ko che hanno aperto numerosi punti interrogativi nell'ambiente rossonero, già scottato, nelle settimane precedenti, dai deludenti pareggi con Roma e Lecce e dall'eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Torino. Il Diavolo, nelle ultime uscite, sembra aver infatti perso ogni certezza, mostrandosi tremendamente fragile dal punto di vista mentale. Fondamentale, per gli uomini di Stefano Pioli, cercare di rialzare subito la testa, a partire già dalla gara contro il Sassuolo, in programma domenica 29 gennaio alle 12.30 a San Siro e valevole per la 20esima giornata di serie A. 

I dubbi di Pioli

Pioli, in queste ore, sta lavorando su ogni minimo dettaglio in vista della sfida con i neroverdi. Il tecnico, tuttavia, è alle prese con alcuni dubbi che scioglierà soltanto a ridosso della sfida. Il primo è in mezzo al campo, dove mancherà per squalifica Bennacer: al suo posto l'allenatore deve decidere chi impiegare tra Krunic e Pobega, con la scelta che potrebbe forse ricadere sul primo in virtù delle doti tattiche di equilibratore del bosniaco. Il secondo dubbio è sulla trequarti, dove Pioli, in virtù dei problemi offensivi emersi nelle ultime uscite, potrebbe rispolverare De Ketelaere, ancora alla ricerca del suo primo gol con la maglia rossonera. Il belga, in questo caso, prenderebbe il posto di Brahim Diaz, con Saelemaekers e Leao a completare il terzetto alle spalle dell'unica punta.

E proprio sull'unica punta è l'ultimo dubbio con cui è alle prese Pioli. Giroud, nelle ultime uscite, ha infatti mostrato di essere un po' in debito di ossigeno ed il tecnico, per questo motivo, potrebbe concedergli un turno di riposo consegnando una maglia da titolare ad uno tra Origi e Rebic. Ma Pioli, prima di relegare in panchina il centravanti francese, ci penserà più volte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Sassuolo, i tre dubbi di formazione per Pioli

Today è in caricamento