rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Champions League

Milan, tre ballottaggi per Pioli: la probabile formazione con il Tottenham

I rossoneri, in terra inglese, saranno chiamati a difendere la vittoria conquistata a San Siro nella gara di andata

La sconfitta di Firenze, per quanto dolorosa, deve essere subito archiviata e dimentica. Per il Milan, adesso, c'è infatti da pensare alla sfida con il Tottenham, valevole per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Una gara a cui i rossoneri si presenteranno forti della vittoria per 1-0 conquistata all'andata a San Siro, ma uscire indenni dallo stadio degli Spurs, per gli uomini di Stefano Pioli, non sarà semplice. Servirà infatti una prova pressoché perfetta, priva di sbavature dietro e cinica là davanti, sfruttando ogni minima occasione concessa dagli uomini di Antonio Conte. 

Verso il Tottenham, le scelte di Pioli

Pioli, subito dopo la partita contro la Fiorentina, si è messo al lavoro in vista della sfida in terra inglese, per la quale non vuole lasciare niente d'intentato. Il modulo di partenza sarà il 3-4-2-1 visto già nelle ultime uscite, sistema di gioco che, malgrado il ko con i viola, sembra aver ridato qualche certezza in più al Diavolo. Al centro della difesa, ancora una volta, ci sarà Thiaw, che da oggetto misterioso è diventato punto fermo della retroguardia rossonera. Il tedesco, preferito a Kjaer, sarà affiancato da Kalulu e Tomori. Un dubbio il tecnico lo ha in mezzo al campo, reparto in cui contro la Fiorentina, dopo l'infortunio che lo aveva costretto ai box nelle scorse settimane, si è rivisto dal primo minuto Bennacer. L'algerino, tuttavia, ha mostrato di non essere ancora al top della condizione e contro il Tottenham, insieme a Tonali, potrebbe quindi esserci Krunic.

Sulla corsia di destra, in virtù di un atteggiamento maggiormente prudente, Calabria pare in vantaggio su Messias, mentre sulla trequarti tutto è legato alle condizioni di Diaz: se lo spagnolo sarà recuperato, sarà lui a muoversi insieme a Leao alle spalle di Giroud, altrimenti è pronto De Ketelaere. Bocciato invece Rebic, che contro la Fiorentina non ha saputo sfruttare l'occasione a lui concessa da Pioli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan, tre ballottaggi per Pioli: la probabile formazione con il Tottenham

Today è in caricamento