Domenica, 14 Luglio 2024
Calcio

Chi è Gustav Isaksen, attaccante danese e prossimo colpo della Lazio

Arriva dal Midtjylland la pedina che accrescerà la forza d'urto offensiva della squadra di Sarri. Classe 2001, ambidestro, con la maglia rossonera ha realizzato nella scorsa stagione 22 reti, tre delle quali in Europa League

Beffata dal Siviglia per Djibril Sow (stando alle indiscrezioni l’elvetico avrebbe preferito l’Andalusia alla Capitale, sebbene l’offerta del club iberico al Francoforte fosse inferiore), arriva per la Lazio il momento di ufficializzare il secondo colpo di mercato. La società biancoceleste sta infatti ultimando le formalità burocratiche con il Midtjylland per assicurarsi le prestazioni di Gustav Isaksen. Acquisto a metà tra il giocatore di prospettiva destinato ad esplodere e un titolare a tutti gli effetti: di certo, il talento non fa difetto al ventiduenne danese nato a Hjerk, su cui anche l’Atalanta ed il Milan in Serie A avevano riposto le loro attenzioni, e che ha superato nell’indice di gradimento all’altro scandinavo Jesper Karlsson, in forza all’Az Alkmaar.

Cresciuto calcisticamente parlando nel settore giovanile del Midtjylland, Isaksen ha compiuto la consueta trafila nel vivaio del club di Herning, collezionando parallelamente anche diverse convocazioni con le varie selezioni giovanili della Danimarca (dall’Under 16 fino all’Under 21). Confortato dai progressi messi in mostra da “junior”, lo staff tecnico decide nell’estate del 2019 di farlo aggregare alla prima squadra rossonera. Arriva così il momento dell’esordio in SuperLigaen – la massima divisione danese – nell’incontro disputato a fine agosto dal Midtjylland vinto 2-0 contro il Sønderjysk Elitesport. Isaksen comincia a ritagliarsi sempre più spazio, non solo in campionato ma anche nelle coppe europee, con l’esordio in Champions a novembre 2020 contro l’Ajax e la prima rete la stagione successiva in Europa League contro il Ludogorets, nell’1-1 dei Lupi in occasione del primo incontro della fase a gironi.

Non particolarmente “fisicato”, ma sgusciante e con un’eccellente efficacia nell’uno contro uno, Isaksen si prende la scena nella stagione 2022/2023, divenendo una pedina insostituibile nello scacchiere rossonero, anche per la sua versatilità: ambidestro, fruibile pertanto in ambedue i versanti del fronte offensivo e persino come “falso nueve”, sfruttando la sua rapidità e la bravura nella conclusione con entrambi i piedi. Manderà in archivio l’anno con 45 presenze, ben 22 reti (tre delle quali in Europa League) e 9 assist. Per assicurarselo, la Lazio verserà una cifra nell’ordine dei dieci milioni di euro, che potrebbe lievitare con l’inserimento di qualche bonus. Con il suo arrivo, unito a quello di Castellanos, il reparto avanzato di Sarri sembra quindi assumere sembianze definite. E anche più accattivanti dello scorso anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi è Gustav Isaksen, attaccante danese e prossimo colpo della Lazio
Today è in caricamento