Sabato, 16 Ottobre 2021
Calcio

Immobile riprende il Toro per le corna: Lazio salva nel recupero

La formazione biancoceleste va sotto ad un quarto d'ora dalla fine, castigata da Pjaca, ma riesce ad acciuffare in extremis il pari grazie al penalty trasformato al 91' da Immobile

E’ l’ex di turno Ciro Immobile a salvare la Lazio, con la sua ottava rete realizzata negli undici match disputati in maglia biancazzurra contro il Torino, ed a regalare alla formazione capitolina un pareggio che mancava da ben 13 trasferte (cinque vittorie e otto sconfitte negli ultimi tredici incontri esterni). Sfuma invece, per i granata, la terza vittoria consecutiva, accarezzata grazie al timbro di Pjaca fino al recupero, caratterizzato da un’ingenuità di Djidji che in area abbatte Muriqi, permettendo al bomber di andare sul dischetto e realizzare il gol del definitivo 1-1.

Juric, in questo senso, non usa particolari giri di parole: “Siamo stati dei polli solo in occasione del gol – commenta il tecnico della formazione granata - perché per il resto dietro non abbiamo concesso nulla. E’ stata una partita che abbiamo dominato, creando molto e costruendo più occasioni per raddoppiare: perdere così mi rode, perché abbiamo dato più dei nostri avversari, ma non riesco a godermi appieno la nostra prestazione, perché sono un po’ arrabbiato. Comunque, abbiamo fatto molto bene: abbiamo ancora margini di miglioramento sotto il profilo del gioco, in particolar modo dal punto di vista tecnico siamo ancora un po’ indietro. Ma abbiamo fatto una grandissima partita”

L’inizio delle due formazioni è però all’insegna della prudenza, da ambedue le parti: Lazio attenta, ma incapace di mordere e di rendersi realmente pericolosa dalle parti di Milinkovic-Savic. Torino col freno a mano tirato in avvio, ma che progressivamente si scioglie, arrivando anche a centrare un legno al 42’ con Sanabria, il cui colpo di testa – complice la deviazione di Reina – colpisce la traversa.
Sarri nella ripresa cambia volto alla sua squadra inserendo Milinkovic-Savic (che ha visto l’inizio del match dalla panchina per la seconda volta nelle ultime tre uscite) e Pedro al posto di Luis Alberto e Raul Moro. Apprezzabili i primi riscontri, con Pedro che manca di un nonnulla l’apputamento al gol su centro di Felipe Anderson. Ma è di nuovo il Torino a prendere il sopravvento: al 68’ Ansaldi sfiora l’1-0, che al 76’ prende forma con l’inzuccata vincente di Pjaca (per la prima volta in A due gol in due partite ravvicinate, per lui che esordì nella competizione proprio contro la Lazio quando indossava la casacca della Juventus) il quale al minuto 80 si vede negare da Reina il raddoppio. Sembra finita, ma al 91’ arriva il penalty sul contatto Djidji-Muriqi: Immobile spiazza Milinkovic-Savic per l’1-1 finale.

“Sapevamo che avremmo affrontato una squadra tosta, aggressiva – dice il viceallenatore della Lazio, Giovanni Martusciello, riferendosi al Torino - e vi accorgerete che campionato farà, e comunque nel complesso abbiamo sofferto il giusto. Abbiamo incontrato delle difficoltà, ma nel corso della settimana ci siamo allenati per questo. Ho visto una squadra tranquilla e serena, che mi è piaciuta molto nella prima metà del secondo tempo, abbiamo palleggiato e creato diverse occasioni, siamo restati compatti senza mollare che dopo il gol, mostrando una bella capacità di reazione. Io e mister Sarri siamo contenti, ed ora dobbiamo recuperare energie in vista del derby”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immobile riprende il Toro per le corna: Lazio salva nel recupero

Today è in caricamento