rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Calcio

Infortunio Demiral, out per Atalanta-Udinese: Gasperini ha tre alternative per sostituirlo

Domenica l’Atalanta sfida l’Udinese in piena emergenza, l’infortunio di Demiral toglle un’altra pedina a Gasperini.

L’emergenza è totale e colpisce soprattutto la difesa. Di cinque centrali a disposizione di Gasperini, tre sono ai box per infortunio per Atalanta-Udinese, Djimsiti è fuori per un braccio rotto, Toloi e Demiral sono ko per probemi muscolari. Il turco si è fermato con il Manchester United, proprio durante la sua migliore prestazione con la Dea. L’infortunio sarà valutato in giornata, va capito se c’è una lesione oppure no e quanto dovrà stare fuori. Contro i friulani comunque le possibilità di vederlo in campo sono vicine allo zero.

L’infortunio di Demiral complica le cose per Atalanta-Udinese

Gasperini deve correre ai ripari e la coperta è cortissima. Gli unici difensori centrali rimasti in rosa sono Palomino, che dovrà affrontare la terza gara in una settimana, e il ventunenne Lovato arrivato in estate dal Verona. La Dea prova a far fronte all’emergenza e il tecnico di Grugliasco studia tre possibili soluzioni per la propria retroguardia.

La prima è quella di schierare la linea a quattro davanti a Musso, l’esperimento è già andato in scena l’anno scorso, ma non è una soluzione molto amata da Gasperini, maestro della difesa a tre. Se così dovesse essere spazio al 4-2-3-1 con Lovato e Palomino centrali e Zappacosta e Maehle sugli esterni, coppia di centrocampo formata da De Roon e Freuler, e in attacco quattro tenori senza la possibilità di inserire Pessina out ancora per un mese e mezzo al pari di Gosens.

Il piano B è restare a tre in difesa e spostare ancora una volta De Roon al fianco di Lovato e Palomino, come a Manchester ma per fortuna questa volta non ci sarà Cristiano Ronaldo di fronte. Se dovesse essere questa la scelta conferma per Koopmeiners in mezzo. 

Atalanta-Udinese, e se al posto di Demiral giocasse Scalvini?

L’ultima possibilità, al momento quella meno probabile, è quella di vedere esordire il giovane diciassettenne Giorgio Scalvini che da qualche tempo a questa parte si allena con la prima squadra. Di lui si parla un gran bene, Gasperini, che di giovani se ne intende e spesso non ha paura di lanciarli anche in momento importanti, lo ha messo sotto la lente di ingrandimento. Qualcuno lo paragona già a Bastoni, ma sembra difficile che possa arrivare il suo turno.

La partita con l’Udinese per l’Atalanta è molto delicata, va vinta a tutti i costi per rimanere agganciati al treno delle grandi e magari scalare qualche posizione visto che nel prossimo turno sono in programma Inter-Juventus e Roma-Napoli. Scalvini è un ottimo talento, ma la sensazione è che i tempi per il suo esordio dal primo minuto non siano ancora maturi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infortunio Demiral, out per Atalanta-Udinese: Gasperini ha tre alternative per sostituirlo

Today è in caricamento