rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Serie A

Inter, le tre mosse di Inzaghi per scacciare la crisi

Tre sconfitte nelle prime sette giornate di campionato: nerazzurri già ad un bivio

Non è certo stato l'inizio di stagione che l'ambiente nerazzurro si aspettava. L'Inter, nelle prime sette giornate di campionato, ha già incassato tre ko, di cui l'ultimo, quello per 3-1 sul campo dell'Udinese, totalmente inaspettato. Scivoloni che hanno fatto precipitare la formazione di Simone Inzaghi al settimo posto della classifica, a -5 dalla vetta, occupata al momento in tandem da Napoli e Atalanta, e che mettono in bilico la posizione dello stesso tecnico, chiamato ad una rapida inversione di tendenza per salvare il proprio posto in panchina.

Inter, ottobre sarà già decisivo: il calendario dopo la sosta

Le tre mosse di Inzaghi

Inzaghi, per cercare di dare una svolta ad una stagione che rischia di prendere una brutta piega, sta studiando alcune soluzioni da proporre già al primo impegno dopo la sosta, quello di San Siro contro la Roma in programma il 1 ottobre. Per l'occasione il tecnico potrà tornare a contare su Romelu Lukaku, rimasto ai box nelle ultime settimane a causa di un problema muscolare. E proprio il rientro di Big Rom, che fa della progressione in campo aperto una delle sue armi migliori, permetterà all'allenatore nerazzurro di impostare una squadra diversa dal punto di vista tattico: più bassa, così da coprire maggiormente una difesa apparsa fin qui in sofferenza, e pronta ad agire di rimessa, sfruttando proprio le galoppate del belga.

C'è poi un'altra idea che sta frullando nella testa di Inzaghi: quella di rilanciare a pieno regime Robin Gosens. Il tedesco, in questa parte iniziale di stagione, non ha trovato spazio con continuità, ma adesso il tecnico sembra deciso a puntare su di lui: una squadra più bassa e più contropiedista potrebbe infatti giovare anche all'ex atalantino, che ha sicuramente caratteristiche ben diverse rispetto a quelle di Ivan Perisic, padrone della corsia mancina nella passata stagione.

Inzaghi, infine, è pronto a concedere finalmente una chance dal primo minuto a Kristjan Asllani, gioiellino prelevato in estate dall'Empoli. L'albanese, fin qui, è stato impiegato solamente per pochi minuti, ma la squalifica di Marcelo Brozovic, fermato per un turno dal giudice sportivo, mette in rampa di lancio il classe 2002, al quale, contro la Roma, verranno probabilmente affidate le chiavi del centrocampo nerazzurro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, le tre mosse di Inzaghi per scacciare la crisi

Today è in caricamento