rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
L'analisi

Mondiali 2022, Italia ai playoff: le tre avversarie da evitare a tutti i costi

Gli azzurri non vanno oltre lo 0-0 in Irlanda del Nord e chiudono al secondo posto il girone C: la qualificazione per il Qatar passerà dagli spareggi

La notte del disastro. L'Italia, nella serata di ieri, lunedì 15 novembre, non è andata oltre lo 0-0 a Belfast contro l'Irlanda del Nord e, complice la vittoria per 4-0 della Svizzera con la Bulgaria, dovrà passare dai playoff per staccare il pass per i Mondiali 2022. Un vero e proprio flop per gli azzurri, che sono riusciti nell'"impresa" di chiudere al secondo posto in un girone più che abbordabile. E adesso il biglietto per il Qatar dovrà passare da quegli spareggi già costati cari nel 2017, quando la Nazionale allora guidata da Gian Piero Ventura venne eliminata al termine del doppio confronto dalla Svezia.

Tabellone Mondiali 2022 Qatar: calendario, sorteggio e date di tutte le partite

Playoff Mondiali 2022, le possibili avversarie dell'Italia

Portogallo, Scozia, Russia, Svezia, Polonia, Galles, Macedonia del Nord, Austria, Repubblica Ceca, Ucraina e Turchia. Queste le possibili avversarie che l'Italia potrà trovare sul suo cammino nei playoff, strutturati quest'anno in maniera diversa rispetto al passato: gli spareggi non si giocheranno infatti in testa-testa tra andata e ritorno, con le 12 squadre che, al contrario, verranno suddivise in tre gironi da quattro (ciascuno composto da due teste di serie e due non teste di serie) con semifinali e finali in gara secca. Soltanto le tre vincenti dei tre gironi accederanno ai Mondiali 2022.

Il futuro dell'Italia passerà quindi anche dal sorteggio di Zurigo, in programma il 26 novembre alle 17. Gli azzurri, che saranno testa di serie, sperano in un'urna favorevole, anche se, va detto, giocando come nelle ultime gare ogni avversario diventa complicato.

Playoff Mondiali 2022, le tre avversarie da evitare

Portogallo

Banale a dirsi, ma l'avversario più temibile è il Portogallo di Cristiano Ronaldo. I lusitani si sono fatti soffiare la qualificazione diretta dalla Serbia perdendo in casa per 1-2 nell'ultima, decisiva giornata per il primato nel girone A. Un ko che costringerà la formazione di Fernando Santos a passare dalla lotteria dei playoff, nei quali i portoghesi, che in rosa, oltre a CR7, possono vantare elementi di valore assoluto come Bernardo Silva, Bruno Fernandes, Diogo Jota, Joao Felix, Ruben Dias e Joao Cancelo, cercheranno di non farsi più sorprendere. 

Svezia

La Svezia ha buttato via il primo posto nel girone B nelle ultime due giornate con i ko contro Georgia e Spagna, che hanno consegnato la qualificazione diretta agli iberici. Quella scandinava, tuttavia, rimane squadra sempre ostica, come dimostrano i recenti buoni risultati ottenuti ai Mondiali 2018 ed Euro 2020. Con gli svedesi, poi, c'è quel precedente del 2017, che evoca ancora spettri nella memoria italiana.

Polonia

La Polonia ha chiuso al secondo posto il gruppo I alle spalle dell'Inghilterra, contro cui, in casa, ha colto un prezioso 1-1. La squadra di Paulo Sousa può contare su giocatori che conoscono molto bene il campionato italiano come Zielinski, Bereszynski e Glik, ma soprattutto su un attacco che sa bene come far male alle difese avversarie grazie ai guizzi di Milik e alla classe infinita di un bomber di razza come Lewandowski.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali 2022, Italia ai playoff: le tre avversarie da evitare a tutti i costi

Today è in caricamento