rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Calcio

Italia Femminile, scatta l'operazione Mondiale 2023

Da oggi le Azzurre in raduno a Coverciano in vista delle due gare di qualificazione in programma venerdì a Palermo contro la Svizzera (diretta tv su Raidue) e martedì 30 in Romania. La ct Bertolini: "Insieme ad elvetiche e rumene, siamo le tre squadre in lotta per i primi due posti nel girone"

“Organizzazione, compattezza di squadra e disponibilità al sacrificio di tutte le giocatrici: così si possono ottenere grandi risultati”. Milena Bertolini indica la strada alle sue calciatrici in vista del doppio impegno contro Svizzera e Romania, nelle ultime due sfide dell’anno (in programma venerdì 26 e martedì 30 novembre) che potrebbero rappresentare uno spartiacque nel percorso della Nazionale femminile verso i prossimi Mondiali, in programma in Australia e Nuova Zelanda dal 10 luglio al 20 agosto 2023. "Insieme ad elvetiche e rumene, siamo le tre squadre in lotta per i primi due posti nel girone”, ha detto la Bertolini.

Una missione non semplice, resa ancora più complicata dalle defezioni azzurre: oltre a Valentina Cernoia, infortunatasi nel match di Women’s Champions League, Bertolini deve fare a meno anche di Elisa Bartoli e Arianna Caruso, risultate positive al tampone di ieri sera. “Sarà una settimana intensa – ha proseguito la Ct – in cui mancheranno giocatrici di livello, ma purtroppo non siamo certo avulsi dal contesto in cui viviamo”. Al posto delle tre indisponibili, l’allenatrice delle Azzurre ha chiamato le interiste Maria Teresa Pandini e Flaminia Simonetti, oltre a Norma Cinotti dell’Empoli.

Venerdì, a dare una mano alle ragazze di Bertolini contro la Svizzera (calcio d’inizio ore 17,30, diretta tv su Rai2) ci sarà la spinta del pubblico di Palermo: “Sono contenta di tornare al sud: qui ci sono tantissime potenzialità per il calcio femminile e tante bambine e ragazze, per motivi culturali o impiantistici, non hanno proseguito nel loro percorso calcistico. La Nazionale deve avere anche questa funzione di promozione per tutto il movimento al Sud”.

Infine un appunto sull’impresa europea della Juventus nell’ultimo impegno in casa del Wolfsburg: “Ho fatto i complimenti alle ragazze bianconere. È stata una partita storica per tutto il calcio femminile italiano: finalmente le nostre squadre iniziano a competere alla pari con le superpotenze europee”.

Le convocate

Portieri: Francesca Durante (Inter), Laura Giuliani (Milan), Katja Schroffenegger (Fiorentina);
Difensori: Valentina Bergamaschi (Milan), Lisa Boattin (Juventus), Lucia Di Guglielmo (Roma), Sara Gama (Juventus), Martina Lenzini (Juventus), Elena Linari (Roma), Cecilia Salvai (Juventus), Angelica Soffia (Roma);
Centrocampiste: Norma Cinotti (Empoli), Manuela Giugliano (Roma), Giada Greggi (Roma), Maria Teresa Pandini (Inter), Martina Rosucci (Juventus), Flaminia Simonetti (Inter);
Attaccanti: Barbara Bonansea (Juventus), Agnese Bonfantini (Juventus), Valentina Giacinti (Milan), Cristiana Girelli (Juventus), Benedetta Glionna (Roma), Valeria Pirone (Roma), Annamaria Serturini (Roma).

Il programma

Venerdì 26 novembre
Ore 17.30 - Gara ITALIA-SVIZZERA

Martedì 30 novembre
Ore 18.30 l.t. - Gara ROMANIA-ITALIA
Al termine della gara trasferimento all’aeroporto di Bucarest e rientro alle proprie sedi

Gruppo 2, classifica

Svizzera (4 partite disputate) e Italia (4) 12 punti, Romania (3) 6, Moldavia (2), Lituania (3) e Croazia (4) 0

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia Femminile, scatta l'operazione Mondiale 2023

Today è in caricamento