rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
La lettera / Torino

La Juventus ha licenziato Allegri per "giusta causa"

Il club bianconero ha notificato all'ormai ex tecnico la fine del rapporto a causa dei "comportamenti tenuti durante e dopo la finale di Coppa Italia con l'Atalanta". La società tronca quindi il contratto un anno prima della scadenza 

Licenziamento per giusta causa. La Juventus ha comunicato all'ormai ex allenatore bianconero Massimiliano Allegri la fine del rapporto. Una decisione notificata soltanto adesso, ma presa dopo che lo scorso 17 maggio era stato esonerato dal suo incarico per "taluni comportamenti tenuti durante e dopo la finale di Coppa Italia che la società ha ritenuto non compatibili con i valori della Juventus e con il comportamento che deve tenere chi la rappresenta".

Il club bianconero fa riferimento a quanto successo dopo la finale di Coppa Italia contro l'Atalanta, in cui la Juve ha vinto con un gol di vantaggio segnato nei minuti finali: era il 15 maggio e il tecnico era stato espulso dopo essersi strappato giacca e cravatta di dosso e avere protestato urlando all'indirizzo del designatore degli arbitri per una punizione concessa agli avversari.

Allegri ora ha ricevuto la notifica del licenziamento mentre si trova a Londra per seguire la finale di Champions tra Real Madrid e Borussia Dortmund. La Juve quindi tronca il contratto del tecnico livornese un anno prima della scadenza e ora bisognerà vedere se il tecnico deciderà di prendere altre strade, con nuovi incarichi, senza volere discutere la vicenda, o se proverà a ricorrere al tribunale del lavoro o a chiedere danni di immagine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Juventus ha licenziato Allegri per "giusta causa"

Today è in caricamento