Domenica, 9 Maggio 2021
La presa di posizione

Juventus, Agnelli: "Troppe partite inutili, necessaria una riforma per le coppe"

Il presidente bianconero e dell'Eca avverte: "Il sistema rischia di implodere, urge una svolta"

"Dobbiamo cambiare, altrimenti il rischio è quello di implodere". Queste le parole del presidente della Juventus Andrea Agnelli all'assemblea generale dell'Eca, con il numero uno bianconero che ha ribadito la necessità di una riforma delle competizioni europee per salvaguardare il futuro del calcio, messo a dura prova dalla crisi provocata dalla pandemia. "Le perdite sono state attorno ai 6,5/8,5 nelle due stagioni. I top 20 club hanno fronteggiato una perdita di 1,1 miliardi nella stagione 2019/2020", ha sottolineato.

Agnelli: "Riformare le coppe internazionali"

"Il sistema attuale - ha dichiarato Agnelli - non è fatto per i tifosi moderni: noi dobbiamo offrire loro la miglior competizione possibile, altrimenti rischiamo di perderli. Ricerche ci dicono che almeno un terzo di loro segue più di una squadra e che il 10% segue i calciatori, non i club. Due terzi di loro, inoltre, seguono le partite perché attratti dai grandi eventi. Nei campionati, invece, ci sono molte gare non competitive e questo non cattura l'interessa della gente. Non possiamo dare per scontati i tifosi".

"Oggi - ha aggiunto - avremo una presentazione sui format per le competizioni internazionali a partire dal 2024: si tratta del famoso sistema svizzero (che prevede un unico raggruppamento da 36 squadre, ndr). Dobbiamo pensare a interessi collettivi. Calcio, economia e politica sono al bivio: dobbiamo intercettare queste possibilità ed agire. In caso contrario - ha concluso - rischiamo di implodere".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, Agnelli: "Troppe partite inutili, necessaria una riforma per le coppe"

Today è in caricamento