rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Crisi bianconera

Juventus, Allegri via subito? I possibili sostituti

Appena sette punti nelle ultime nove gare: adesso il tecnico livornese rischia la panchina

Appena sette punti nelle ultime nove gare, durante le quali è arrivata soltanto una vittoria. La Juventus, dopo un'ottima prima parte di stagione, è letteralmente crollata nelle ultime settimane, tenendo una media più da zona retrocessione che da formazione con ambizioni di vertice. I bianconeri, che nella prima parte di campionato avevano addirittura cullato il sogno scudetto, rischiano adesso di mettere a repentaglio anche un piazzamento Champions, malgrado il vantaggio sul quinto posto, occupato attualmente dalla Roma, sia ancora piuttosto rassicurante (i giallorossi naivgano a -7 dalla Vecchia Signora, ndr). Per staccare il pass per la massima competizione europea, tuttavia, la formazione di Massimiliano Allegri ha bisogno di una decisa inversione di tendenza a partire dai prossimi impegni, altrimenti la posizione stessa del tecnico potrebbe farsi pericolosamentea rischio.

I possibili sostituti di Allegri

La Juventus, ad oggi, non ha dato un ultimatum ad Allegri, ma è chiaro che il club si aspetti una reazione nelle prossime settimane. I bianconeri, nella serata di martedì 2 aprile, saranno impegnati nella semifinale di andata di Coppa Italia contro la Lazio, sfida alla quale faranno seguito quelle di campionato con Fiorentina e Torino. Match spartiacque per il destino dell'allenatore livornese: in caso di nuovi passi falsi, i bianconeri potrebbero infatti decidere di sollevare dall'incarico fin da subito Allegri per tentare di dare una scossa all'intero ambiente per la parte finale di stagione. In tal caso la società potrebbe verosimilmente optare per una soluzione interna, affidando la panchina a Massimo Brambilla, tecnico della Next Gen, o Paolo Montero, attualmente alla guida della Primavera. Una soluzione ponte in attesa della prossima stagione.

Le soluzioni per il futuro

Per il futuro, infatti, la Juventus potrebbe puntare su Thiago Motta, protagonista di una stagione sontuosa al Bologna, L'ex centrocampista sta portando i rossoblù a lottare a pieno titolo per un posto nella prossima edizione della Champions League e sarebbe stato individuato come profilo ideale per dare vita ad un nuovo corso. Sullo sfondo, poi, le piste che portano a Raffaele Palladino, attuale tecnico del Monza, e all'ex Antonio Conte (corteggiato anche dal Napoli), attualmente fermo dopo aver risolto nel marzo 2023 il contratto che lo legava al Tottenham.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, Allegri via subito? I possibili sostituti

Today è in caricamento