rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Il commento

Juventus imbarazzante e in crisi, basta parlare di scudetto: quella di Allegri una squadra sopravvalutata

I bianconeri cadono anche con il Verona ed incassano il secondo ko consecutivo

Ancora una sconfitta, la seconda consecutiva dopo quella dell'Allianz Stadium contro il Sassuolo. La Juventus cade anche a Verona e sprofonda in una crisi senza fine, certificando tutte le difficoltà di un inizio di stagione soltanto mascherate dalla striscia positiva di quattro vittorie consecutive, arrivate tutte, per altro, senza mai convincere. Il ritorno in panchina di Massimiliano Allegri si sta rivelando un disastro, una mossa che rischia di affossare ulteriormente una squadra ormai priva di identità e certezze. Fa imbarazzo veder giocare questa Juventus, una formazione senza capo né coda che fa una fatica immensa non solo a segnare, ma anche a creare occasioni da rete. E continuare ancora a parlare di scudetto, in questa situazione, significa soltanto prendere in giro i tifosi.

Juventus ko con il Sassuolo e quasi doppiata dal Milan: lo scudetto è già un'utopia

Juventus in crisi, quella di Allegri una squadra sopravvalutata

Inutile nascondersi, la corsa al tricolore è già compromessa. Impossibile pensare di recuperare quello che è già uno svantaggio siderale nel prosieguo della stagione, anche perché questa Juventus, a differenza di quella protagonista di un'incredibile rimonta nel 2015/2016, non ha i mezzi tecnici per tentare una così impervia risalita. È una squadra sopravvalutata, quella bianconera, con un centrocampo non all'altezza delle big ed un attacco diventato tremendamente sterile dopo l'addio di Cristiano Ronaldo. Meglio ridimensionare gli obiettivi quindi, senza più prendere in giro la tifoseria: se a fine stagione dovesse arrivare un piazzamento Champions, sarebbe tutto oro colato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus imbarazzante e in crisi, basta parlare di scudetto: quella di Allegri una squadra sopravvalutata

Today è in caricamento