Mercoledì, 16 Giugno 2021
La vecchia signora torna all'antico / Torino

Juventus, esonerato Andrea Pirlo: torna Max Allegri

L'allenatore della Juventus 2020-2021 viene esonerato dopo una sola stagione in panchina. Al suo posto in arrivo Massimiliano Allegri. Il tecnico livornese, cinque scudetti consecutivi, alla Juve dal 2014 al 2019, torna così a Torino. Accordo pluriennale

L'ufficialità arriverà a breve. Questione di ore. L'era Pirlo all'ombra della Mole Antonelliana è già finita. L'allenatore della Juventus 2020-2021 viene esonerato dopo una sola stagione in panchina, nonostante la vittoria della Coppa Italia e la qualificazione alla prossima Champions League. Al suo posto in arrivo Massimiliano Allegri. Il tecnico livornese, cinque scudetti consecutivi alla Juve dal 2014 al 2019, torna così a Torino dopo due anni di "vacanza". Mancano solo le firme. Su Allegri c'erano anche Inter dopo la separazione con Conte e Real Madrid.

Max Allegri allenatore Juventus 2021-2022: tutto fatto

"Allegri ha l'accordo con la Juve e ha rifiutato di nuovo il Real Madrid. Manca solo l'accordo sulla durata del contratto di Allegri alla Juventus: 3 o 4 anni. Pirlo riceverà in queste ore la comunicazione d’esonero. Agnelli ha deciso stamattina di accelerare" assicura Gianluca Di Marzio (Skysport), tra le più affidabili voci quando si parla di calciomercato.

Non è una novità il ritorno di un allenatore sulla panchina della Juventus per una seconda esperienza. Nella storia recente, Giovanni Trapattoni tornò a Torino nel 1991 dopo l'epopea decennale a cavallo tra gli anni '70 e '80. Anche Marcello Lippi dopo aver allenato la Juve dal 1994 al 1999 tornò nel 2001, vincendo nuovamente lo Scudetto.

Ora è la volta di Allegri, che firmerà un lungo contratto. E' una società diversa quella che l'allenatore ritrova: non c'è più Fabio Paratici, che insieme a Beppe Marotta ha costruito una squadra protagonista di un ciclo storico. L'obiettivo è chiaro: tornare a vincere lo Scudetto e fare strada in Europa. "Acciuga" ha portato la Juve a giocare due finali di Champions League nel 2015 e nel 2017. Entrambe perse contro due corazzate, Barcellona e Real Madrid. Ma la dimensione internazionale data da Max alla Juventus non ha paragoni nell'ultimo quindicennio.

Criticato da parte della tifoseria bianconera per il gioco poco propositivo in molti frangenti nell'ultimo biennio 2017-2019, Allegri non ha nulla da dimostrare. Deve riportare entusiasmo e certezze, e lo farà con la sua esperienza. Se aveva sorpreso molti la sosta forzata ai box per l'ultima stagione 2020-2021 (nessuna big europea lo aveva cercato), in realtà Allegri avrebbe rifiutato proposte importanti nelle ultime settimane e soprattutto negli ultimi giorni. Tornare alla Continassa stavolta è anche una scelta di cuore (ma con ingaggio milionario molto più alto di quello della sua prima era bianconera).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, esonerato Andrea Pirlo: torna Max Allegri

Today è in caricamento