rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Terremoto

Juventus, la svolta: Gianluca Ferrero nuovo presidente al posto di Andrea Agnelli

Dopo le clamorose dimissioni del cda, Exor, la "cassaforte" della famiglia, ha indicato il nome del nuovo presidente. La ripartenza nell'immediato, sul campo e alla Continassa, sarà affidata ad Allegri e Cherubini. Per il futuro i tifosi sognano il ritorno di Alessandro Del Piero e Giorgio Chiellini in ruoli dirigenziali

Primi mattoni della nuova casa Juve. Dopo le clamorose dimissioni del cda della Juventus, Exor, la "cassaforte" della famiglia Agnelli proprietaria del club, ha indicato il nome del nuovo presidente al posto di Andrea Agnelli: è Gianlcua Ferrero. In riferimento alle delibere assunte ieri dal cda di Juventus e in vista dell'assemblea degli azionisti convocata per il giorno 18 Gennaio 2023, Exor non prende tempo e comunica l'intenzione di indicare Gianluca Ferrero alla carica di presidente della società. Commercialista, revisore, sindaco e amministratore di varie società, Ferrero "possiede una solida esperienza e le competenze tecniche necessarie, oltre a una genuina passione per il club bianconero, che lo rendono la persona più adeguata a ricoprire l'incarico", si legge nella nota.

Cosa succede alla Juve

Exor comunicherà  la lista completa dei candidati per il rinnovo del cda entro i termini di legge. Il nuovo Cda sarà nominato il 17 gennaio 2023 dall'assemblea dei soci. Intanto, Maurizio Scanavino è il nuovo direttore generale della società. La ripartenza nell'immediato, sul campo e alla Continassa, sarà affidata ad Allegri e Cherubini. Per il futuro i tifosi sognano il ritorno di Alessandro Del Piero e Giorgio Chiellini in ruoli dirigenziali.

Il coinvolgimento dell'organo nell'indagine Prisma, aperta dalla Procura di Torino con l'accusa di falso in bilancio, e anche varie contestazioni della Consob, che hanno spinto a rivedere il progetto di bilancio da approvare e rimandare per due volte l'assemblea degli azionisti (in programma ora tra Natale e Capodanno) hanno avuto un peso decisivo nella decisione di Agnelli di fare un passo indietro.

Cosa è successo alla Juve, in sintesi? Le mosse della società vanno nella direzione di costruire una nuova Juventus "per difendersi meglio", verrebbe da dire. Ci sono due fronti aperti, con la Consob e la Procura di Torino. Il primo è il più urgente, che ha chiesto una riscritura del bilancio, anche se la società ritiene che tutto sia avvenuto secondo le regole. Su questo punto c'era una spaccatura nel Cda. Non tutti i consiglieri erano d'accordo con questa linea, volevano probabilmente una posizione più morbida nei confronti della Consob. Questa spaccatura, secondo la proprietà e lo stesso Agnelli indeboliva la Juventus nella difesa. Così John Elkann, a quanto trapela in sintonia con Andrea Agnelli, hanno deciso di azzerare il Cda. Una mossa che sarebbe stata in cantiere già da settimane, senza che nulla trapelasse all'esterno. 

Chi è Gianluca Ferrero, nuovo presidente della Juve

Ferrero è iscritto all'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Torino e dal 1995 è iscritto al Registro dei Revisori Legali. Inoltre è consulente tecnico del Giudice presso il medesimo Tribunale; è anche presidente del collegio sindacale di Fincantieri, Luigi Lavazza, Biotronik Italia, Praxi Intellectual Property, P. Fiduciaria, Emilio Lavazza, Gedi Gruppo Editoriale, Nuo e Lifenet. Ricopre la carica di Sindaco effettivo in Fenera Holding. Ferreo è anche  vicepresidente del cda della Banca del Piemonte e componente del cda di Italia Independent Group, di LOL e di Pygar.

Maurizio Scanavino: chi è il nuovo direttore generale della Juventus 

Terremoto Juventus: tutto il Cda si è dimesso, è finita l'era di Andrea Agnelli

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, la svolta: Gianluca Ferrero nuovo presidente al posto di Andrea Agnelli

Today è in caricamento