Domenica, 24 Ottobre 2021
Calcio

Lazio, per fortuna c’è “San Ciro”. Ma per il derby basterà?

Il bomber di Torre Annunziata continua ad andare a bersaglio con regolarità, ma per la supersfida contro la Roma alla squadra biancazzurra servirà anche altro

Il derby è una partita a sé stante, che ha un valore speciale. Concetto che potrebbe tranquillamente essere al vertice della top ten delle frasi sportive più comuni e gettonate. Ma contestualizzandola nell’ultimissimo scorcio di stagione della Lazio, vincerla potrebbe diventare per i biancazzurri quell’auspicato punto di svolta per iniziare a richiamare i carrelli e decollare.

Perché i punti, otto dopo cinque giornate, non possono essere considerati soddisfacenti. Ed il fil rouge che unisce le prime cinque uscite in Serie A della formazione di Sarri è costituito dall’iniziale svantaggio, contro tutti gli avversari sin qui incrociati, che ha quindi obbligato la Lazio sempre a rincorrere. E’ un dato al momento raro, ma che potrebbe addirittura elevarsi al rango di unico se la cosa si dovesse ripetere nella stracittadina di domenica, visto che un analogo precedente va fatto risalire al torneo 1935/1936, poi interrotto nella sesta giornata. Acclarato che, alla fine, quello che realmente conta è il responso del pallottoliere al triplice fischio finale, una performance di spessore nel derby con tanto di tre punti messi a bilancio, magari senza andare sotto nel punteggio, sarebbe ‘tout court’ un vero toccasana.

“La batoste devono essere una lezione, non piegarci in due. E dopo Milano abbiamo smarrito l’entusiasmo”, ha dichiarato Ciro Immobile commentando il pareggio esterno col Torino acciuffato in Zona Cesarini. Sottolineando come a far ondeggiare la Lazio non ci sia solo il vento dei tanti cambiamenti (che richiedono tempo per essere metabolizzati, tempo che tante gare ravvicinate non lasciano) ma anche la capacità di restare saldi mentalmente, nell’autostima. Quindi, il derby: che per importanza nell’ambiente, nella classifica e nella fiducia, di punti ne mete in palio molto più di tre.

Già, Immobile. Ciro ha nel complesso raggiunto quota 156 gol con la maglia della Lazio, e nella classifica dei migliori marcatori in serie A con la maglia della squadra biancazzurra vede ormai Piola a portata di tiro, distante poco più di una decina di reti. Continuando parallelamente a scalare la graduatoria dei bomber nel massimo campionato italiano, che lo vede già dentro i primi venti. La sua costanza nel trafiggere i portieri avversari è una certezza per questa Lazio. Ma per portare a casa il derby potrebbe non bastare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio, per fortuna c’è “San Ciro”. Ma per il derby basterà?

Today è in caricamento