rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Calciomercato

Messi, l'Arabia si allontana: tutte le ipotesi sul suo futuro

Il contratto della stella della nazionale argentina con il PSG scadrà a giugno: tra le possibilità, oltre al rinnovo con i parigini, un clamoroso ritorno al Barça e l'approdo nella Major League americana

Il PSG tratta, l’Arabia rilancia, le Major sperano e il Barça sogna. Tanti spasimanti per un unico Leo Messi, e poco importa se la “Pulce” concluderà questa stagione soffiando su 36 candeline. La stella dell’albiceleste solo pochi mesi fa ha pilotato la nazionale al titolo iridato, e sono in molti a pensare che non sia imminente le scelta di abbandonare i principali palcoscenici mondiale per tentare un’avventura “esotica”. Stando alle indiscrezioni del quotidiano catalano Sport, infatti, il campionato saudita non sembra essere la prossima destinazione del “diez” argentino, cosa confermata anche dal papà Jorge che ha bollato come fake news l’accostamento all’Al Hilal e le voci sull’ingaggio faraonico proposto al giocatore.

Ma la curiosità resta: perché Messi vorrebbe conquistare un’altra Champions, ma l’avventura del Paris Saint Germain in Europa si è nuovamente conclusa con un nulla di fatto, l’ennesimo. Non solo: la sconfitta interna con il Rennes, subita dai parigini schierando una formazione largamente rimaneggiata, ha fatto rumoreggiare il Parco dei Principi, che ha sonoramente fischiato l’asso argentino ed i suoi compagni di squadra per una sconfitta che ha segnato la fine dell’imbattibilità casalinga in Ligue 1 dopo 751 giorni e 35 partite.

Il PSG può vantare un’opzione da poter esercitare alla scadenza dell’accordo con il giocatore, previsto per giugno di quest’anno, ma gli ultimi risultati abbiano raffreddato gli entusiasmi al tavolo delle trattative. E così, dalle parti di Barcellona si sogna il grande ritorno: operazione complicata per i paletti legati al cosiddetto FFP, ma che potrebbe essere “aggirato” garantendo a Messi un introito fisso non troppo alto da sommare però a benefits correlati al merchandising, diritti tv e sponsorizzazioni varie che farebbero così lievitare la cifra. Incassando cioè una percentuale di quello che il suo ritorno sarebbe in grado, economicamente parlando, di generare.

Secondo il Mundo Deportivo sarebbe questa la strada che il club culé sarebbe pronto a percorrere, con la benedizione dello spogliatoio e del tecnico Xavi, il quale si sarebbe personalmente esposto scommettendo sul suo ritorno in blaugrana. Sullo sfondo, c’è sempre la MLS: pista che si è raffreddata, quella americana, ma che potrebbe avere degli sviluppi anche in questo caso sorprendenti. Oltre alla possibilità di essere un uomo immagine per i Mondiali a stelle e strisce del 2026 (gli USA saranno paese organizzatore con Canada e Messico), lo sbarco di Messi nella massima serie americana potrebbe avvenire nel duplice ruolo di giocatore ed eventualmente proprietario. La “pulce” potrebbe infatti diventare non solo la stella del campionato, ma anche il proprietario di una nuova franchigia, ripercorrendo le orme di un sentiero tracciato per primo da David Beckham nel 2014, con l’opzione per acquistare il club di Miami che l'asso britannico esercitò una volta appese le scarpette al chiodo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messi, l'Arabia si allontana: tutte le ipotesi sul suo futuro

Today è in caricamento