rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Calcio

Lewandowski-Ronaldo-Neymar: dove giocheranno il prossimo anno

Il polacco è in rotta col Bayern, CR7 non si è presentato al raduno del Manchester United e Neymar dovrebbe essere la pedina sacrificata del tridente che comprende Messi e Mbappé

Un attaccante separato in casa, un altro non troppo gradito in rosa ed un terzo alle prese con dichiarati mal di pancia. Ci sono 1800 gol in carriera che ballano, quelli realizzati da Robert Lewandowski, Neymar e Cristiano Ronaldo con le maglie di club e nazionale maggiore, ci sono tre punte che da parecchi anni ormai stazionano nei primi cinque posti alla voce “i migliori giocatori del mondo”. E che, per motivi diversi, sono ancora nel limbo, tecnicamente con una squadra con cui daffrontare la stagione ventura ma nel vortice di indiscrezioni che li vogliono prossimi a cambiare aria ad un mese, circa, dalla partenza dell'anno “mondiale”.

Scherzi del mercato, delle sue logiche a volte complicate da decifrare e dei contratti faraonici – e di considerevole durata – che possono quindi anche assumere le sembianze di gabbia dorata nel quale racchiudere un top player. E’ il caso di Lewandowski, che ha già comunicato prima della fine della stagione al Bayern la volontà di lasciare il club con un anno di anticipo rispetto alla scadenza naturale del contratto. Promesso sposo del Barça, a complicare le cose ci sono le offerte dei “blaugrana” – l’ultima di 45 milioni – respinte al mittente e la presa di posizione della dirigenza bavarese pronta al braccio di ferro, anche se il muro contro muro potrebbe avere come effetto la mancata risposta del bomber polacco alla convocazione per il ritiro di inizio stagione, previsto per il 12 luglio.

Chi ha già intenzionalmente “marinato” il primo giorno di scuola è Cristiano Ronaldo. Atteso dal Manchester United per la ripresa dei lavori col resto del gruppo, il fuoriclasse portoghese è stato segnato assente alla ripresa degli allenamenti, ufficialmente per “motivi familiari”. CR7 aveva, ad onor del vero, già preventivamente informato la dirigenza della sua assenza, peraltro nella settimana che conduce alla prima tournée stagionale coi Red Devils di scena a Bangkok contro il Liverpool e di seguito in Australia. Ma il marcare visita potrebbe anche essere il segnale di un rapporto logoro, giunto ormai al capolinea, e darebbe sostanza all’indiscrezione del Times che ha parlato di un Ronaldo a caccia di una squadra che insegua la vittoria in Champions e pertanto intenzionato a cambiare aria.

Dall’Inghilterra alla Francia, da un fuoriclasse all’altro. Se da una parte Neymar, come riportato dall’Equipe, ha fatto valere nelle scorse ore la clausola unilaterale che permetteva all’attaccante brasiliano di prolungare l’accordo con il Paris Saint Germain fino al 2027, dall’altra c’è la sensazione che le parti propendano per una separazione, nei limiti del possibile indolore. Suggestive le ipotesi di un ritorno al Barcellona o al Santos, in patria, possibile una trattativa con il Chelsea con tanto di supporto economico del club francese per riconoscere a Neymar lo stesso ingaggio garantito dal contratto firmato sotto la Tour Eiffel. Intanto, tre personaggi del calcio mondiale – e quasi 2000 gol - sono ancora in cerca di autore. E questo basta per rendere l’estate 2022 ancora più calda di quella meteorologicamente in atto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lewandowski-Ronaldo-Neymar: dove giocheranno il prossimo anno

Today è in caricamento