rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Champions League

Inter, con il Liverpool l'impresa è soltanto sfiorata: ma Simone Inzaghi può sorridere

I nerazzurri espugnano Anfield per 0-1 grazie ad una rete di Lautaro Martinez, ma ad accedere ai quarti sono i Reds

Ad un passo dall'impresa. L'Inter, nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, espugna per 0-1 il campo del Liverpool, ma deve dire addio alla competizione in virtù della sconfitta per 2-0 nel match di andata. Un risultato che non può ovviamente non far nascere dei rimpianti nei nerazzurri, soprattutto per come è arrivato il ko di tre settimane fa a San Siro, ma che può comunque lasciar soddisfatto il tecnico Simone Inzaghi, che, dopo alcune settimane di crisi, ha ritrovato la sua Inter.

Inter, a Liverpool con coraggio: ecco perché Inzaghi può sorridere

Sì, perché quella vista in campo ad Anfield è stata una squadra organizzata, quadrata e pimpante. Certo, anche fortunata, se consideriamo che i Reds hanno colpito tre legni (traversa di Matip, due pali per Salah), ma capace di rimanere sempre dentro alla partita, mettendo addirittura i brividi a Klopp con il gol di Lautaro Martinez. Un autentico gioiello quello dell'argentino, vanificato, pochi secondi dopo, dal cartellino rosso sventolato in faccia ad Alexis Sanchez, che, di fatto, ha messo la parola fine alla contesa. Perché a quel punto il Liverpool, forte della superiorità numerica, ha potuto gestire liberamente i ritmi della gara, mentre l'Inter, dopo un'ora in cui aveva sognato, si è vista spezzare in un attimo ogni illusione, proprio sul più bello.

Rimane però la prestazione, rimane il coraggio con cui gli uomini di Inzaghi sono andati a giocarsela su uno dei campi più difficili al mondo, malgrado alla vigilia, visto il penalizzante risultato dell'andata ed una lotta scudetto pienamente nel vivo, si potesse pensare ad un'Inter rinunciataria, già pronta ad accettare il proprio destino preservando energie preziose per il campionato. Ma non è stato così. I nerazzurri, in terra inglese, sono andati a giocarsela a viso aperto e negli almanacchi, anche se amara, rimarrà una prestigiosa vittoria ad Anfield a porta inviolata. Un dato che in pochi possono vantare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, con il Liverpool l'impresa è soltanto sfiorata: ma Simone Inzaghi può sorridere

Today è in caricamento