rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Calcio

Marco Giampaolo dice no allo Spezia, Thiago Motta resta in panchina

Il 54enne abruzzese ex Milan e Toro non ha accettato la proposta della società ligure, che adesso pensa a proseguire la stagione con l'italobrasiliano

Marco Giampaolo ha detto no allo Spezia. Ancora una volta. Il tecnico abruzzese, ex Torino, ha rifiutato la panchina dei liguri, come aveva già fatto in precedenza la scorsa estate. La società bianconera aveva deciso di interrompere il rapporto con Thiago Motta nonostante l’ultima clamorosa vittoria al Maradona contro il Napoli.

Pesante infatti l’atmosfera tra l’italobrasiliano e il ds dello Spezia, Riccardo Pecini, anche se in classifica i bianconeri sono quartultimi con cinque punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

Il no di Giampaolo, però, ha fatto cambiare nuovamente i programmi alla società, che adesso preferisce evitare salti nel buio e sarebbe intenzionata a continuare con Thiago Motta. Dovranno farsene una ragione gli altri tecnici candidati alla panchina delle aquile spezzine: Rolando Maran e Andrea Pirlo, che con Giampaolo facevano parte dei nomi papabili graditi alla famiglia Platek.

Il 54enne tecnico di Giulianova, pur venendo da due esoneri con Milan e Torino, il preferisce attendere una nuova opportunità, magari in estate, prendendo una squadra dal precampionato e pianificando mercato e preparazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco Giampaolo dice no allo Spezia, Thiago Motta resta in panchina

Today è in caricamento