rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Calcio

Ricordate l'invasore di campo Mario Ferri "Il Falco"? Oggi salva vite in Ucraina

Il giovane abruzzese diventato celebre per le sue irruzioni in campo durante le partite della Nazionale trasporta gratuitamente donne e bambini ucraini fuori dai confini nazionali e verso la Polonia: "Voglio aiutare chi soffre"

Da invasore di campo a uomo di pace. E' la nuova vita di Mario Ferri "Il Falco", il 34enne abruzzese di Montesilvano balzato anni fa agli onori della cronaca per le sue irruzioni a sorpresa nei campi di calcio più importanti del mondo durante alcune partite internazionali (indossando una t-shirt di Superman), come gli ottavi di finale dei Mondiali del 2014 e una finale di Champions.
Ferri è rientrato da poche settimane da un viaggio in India, dove aveva deciso di indossare la maglia dello United Sports Club di Kolkata (Seconda Divisione indiana, ma ha giocato anche in Svizzera, San Marino e alle Seychelles). Il campionato indiano è stato fermato causa Covid e Ferri è rientrato, a febbraio, in Italia. Pochi giorni dopo l'inizio dell'invasione russa in Ucraina e dell'emergenza umanitaria del popolo ucraino, il Falco è partito per il confine tra Polonia e Ucraina. "Ciò che ho visto in India mi ha toccato molto e, seppur si tratti di un contesto completamente diverso, ho capito che anche la gente in Ucraina sta soffrendo", ha raccontato in un'intervista concessa a CBS Sports.
Da due settimane a questa parte, l'ex invasore di campo dedica le sue giornate al soccorso di chi fugge dalla guerra in Ucraina. Le sue prime imprese sono state raccontate e documentate con foto sul suo profilo Facebook. Mario Ferri si sta recando al confine, o addirittura fino alla cittadina ucraina di Lviv, per carica su un bus chi non ha i mezzi per raggiungere le grandi città polacche. I primi viaggio con la sua auto, poi con un pulmino.
Intere giornate (e nottate) al volante per portare donne, bambini e anziani lontani dalla guerra e dalla disperazione. Da Lviv a Varsavia e poi subito indietro, dormendo poche ore ogni giorno e spesso negli stessi veicoli che usa per trasportare i rifugiati. Una nuova vita decisamente esemplare, quella del Falco Ferri.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricordate l'invasore di campo Mario Ferri "Il Falco"? Oggi salva vite in Ucraina

Today è in caricamento