rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Calcio

La rinascita di Mauro Icardi

Mauro Icardi è tornato il bomber implacabile dei tempi dell'Inter, gli anni bui di Parigi sono alle spalle

I ventidue gol in ventiquattro gare di campionato nella scorsa stagione non sono stati un fuoco di paglia, Mauro Icardi al Galatasaray ha ritrovato la serenità ed è tornato ad essere un bomber implacabile sia in Turchia che in Europa. La dimostrazione è arrivata anche oggi con il gol su rigore contro il Bayern Monaco, un cucchiaio che aveva pareggiato l'iniziale vantaggio di Coman.

Mauro Icardi, gol a raffica nel Galatasaray

La rete di questa sera è la sedicesima in stagione in diciassette partite totali, la quinta in Champions League, giusto per non regalare una facile sponda ai tanti che pensano che i gol in Turchia non "pesino" quanto quelli nei grandi campionati Europei. Icardi è tornato un bomber implacabile tra i migliori di tutto il Vecchio Continente che stupisce per l'incredibile continuità, con quella contro il Bayern sono quattro le gare di fila in rete e undici nelle ultime tredici. Segna tanto, in tutti i modi e contro chiunque, oltre ai bavaresi ha infilzato anche il Mancheter United, senza contare che domenica scorsa ha deciso, come da sua tradizione, il derby con il Besiktas. 

Icardi è tornato mettendosi alle spalle le due stagioni con soli undici gol in totale a Parigi, un trasferimento che avrebbe dovuto lanciarlo nel gotha del calcio dopo gli otre 100 gol con la maglia dell'Inter che da giovane promessa lo avevano fatto già diventare un centravanti di primissimo piano. Il salto non è arrivato, ma a 30 anni non è detto che non si possa riprovare, non dare una nuova grande occasione a un giocatore con questi numeri potrebbe rivelarsi un grande errore per le big d'Europa. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rinascita di Mauro Icardi

Today è in caricamento