rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
L'analisi

Milan, allarme difesa: troppi gol subiti, così lo scudetto diventa utopia

In crisi il reparto difensivo rossonero, che ha incassato sette reti nelle ultime due gare di campionato

Seconda sconfitta consecutiva ed il primato in classifica che sfugge via. Momento difficile in campionato per il Milan, che, dopo essere caduto sul campo della Fiorentina, si è fatto sorprendere a San Siro dal Sassuolo, con i neroverdi che si sono imposti in rimonta sulla formazione di Pioli. A destare preoccupazione, in particolare, è il rendimento difensivo: nelle ultime due gare il Diavolo ha infatti subito ben sette reti. Un'enormità per chi, come Ibrahimovic e compagni, coltiva ambizioni scudetto. E adesso, dopo quattordici giornate, sono già 18 i gol subiti in totale dal Milan, soltanto settimo in questa speciale classifica: meglio, nell'ordine, hanno fatto Napoli (7), Torino (14), Inter (15), Roma (15), Juventus (16) e Atalanta (17).

Milan, allarme difesa: troppi i gol subiti dal Diavolo

E sì che i rossoneri, a livello difensivo, avevano iniziato con il piede giusto la stagione, subendo appena due reti (contro Cagliari e Juventus) nelle prime cinque giornate. Poi però, nei meccanismi della squadra di Pioli, qualcosa si è rotto, con il Milan che, da allora, è riuscito a mantenere inviolata la propria porta soltanto nella sfida interna contro il Torino dello scorso 26 ottobre. Una situazione degenerata nelle ultime uscite, con il Diavolo divenuto estremamente fragile di fronte agli attacchi avversari. 

Difficile capire il motivo di questa involuzione dei rossoneri, che forse pagano dazio gli sforzi profusi a livello europeo, con Ibra e compagni inseriti in un girone di Champions particolarmente impegnativo: le sfide contro Liverpool, Porto e Atletico Madrid hanno forse fatto andare in riserva il Diavolo, soprattutto a livello mentale. Ed i tanti infortuni che hanno colpito la rosa di Pioli in queste settimane, con il tecnico che non ha potuto ricorrere a piene mani al turnover per gestire le energie, non hanno certo giovato. Adesso, però, bisogna ritrovare quella compattezza che aveva caratterizzato la fase iniziale di stagione, altrimenti il discorso scudetto, ancora una volta, rischia di rimanere soltanto un'utopia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan, allarme difesa: troppi gol subiti, così lo scudetto diventa utopia

Today è in caricamento