rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Serie A

Perché il Milan può vincere lo scudetto

I rossoneri superano indenni anche il derby e rimangono imbattuti in campionato: il sogno tricolore è possibile

Un pareggio prezioso, che permette ai rossoneri di mantenere la vetta della classifica insieme al Napoli e di lasciare a -7 i cugini nerazzurri. Il Milan, nel derby della Madonnina valevole per la 12esima giornata di Serie A, ha strappato l'1-1 in rimonta all'Inter, con la formazione di Simone Inzaghi passata per prima in vantaggio grazie ad un penalty trasformato dall'ex Calhanoglu e gli uomini di Pioli capaci di trovare il pari con l'autorete di De Vrij. Un risultato che può essere accolto con soddisfazione dal Diavolo, fin qui ancora imbattuto in campionato e ormai maturo e pronto per andare a caccia del sogno scudetto.

Perché il Milan può vincere lo scudetto: la solidità negli scontri diretti

I numeri parlano chiaro: in dodici partite i rossoneri hanno ottenuto ben dieci vittorie e due pareggi, segnando ben 26 reti e subendone soltanto undici. Il Milan, in questa prima parte di stagione, ha poi dimostrato solidità negli scontri diretti: oltre ai due pareggi (entrambi per 1-1) con Juventus e Inter, la formazione di Pioli ha raccolto pesantissime vittorie contro Lazio, Atalanta e Roma, avversari non certo dei più morbidi. Un enorme salto di qualità rispetto alla passata stagione, quando, contro le grandi, era arrivato qualche passo falso di troppo.

Champions League, il Milan si qualifica agli ottavi se: tutte le combinazioni possibili

Perché il Milan può vincere lo scudetto: la capacità di saper soffrire

Ci sono poi alcuni segnali che possono far pensare che questa, per il Milan, sia davvero la volta buona. Contro l'Inter i rossoneri hanno subito per buona parte della ripresa, senza però mai crollare ed anzi rialzando la testa nei minuti finali, quando, addirittura, hanno sfiorato il gol vittoria. E proprio la capacità di saper soffrire è tratto distintivo delle grandi: saper superare indenni i momenti di difficoltà rappresenta una delle fondamenta per andare a caccia dei grandi obiettivi.

Perché il Milan può vincere lo scudetto: la risposta delle seconde linee

Questo Milan, poi, è più forte delle assenze: nell'ultimo periodo sono spesso mancati alcuni dei pezzi pregiati del Diavolo, a partire da Ibrahimovic e Giroud, rientrati a piena disposizione soltanto nelle ultime settimane, per arrivare a Maignan e Florenzi passando per i vari Hernandez (squalificato contro l'Inter), Rebic, Castillejo e Messias. Eppure i rossoneri non hanno mai sbandato, anzi: anche i cosiddetti "rincalzi" hanno sempre risposto presente, risultando decisivi nella marcia in testa alla classifica. Basti pensare a Tatarusanu, che, nella sentitissima stracittadina di domenica sera, ha ipnotizzato Lautaro Martinez dal dischetto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché il Milan può vincere lo scudetto

Today è in caricamento