rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Calcio

Mondiali a tinte...parigine: Mbappé, Messi e Neymar le stelle

I fuoriclasse del Paris Saint-Germain trascinatori delle rispettive Nazionali in Qatar

È il Mondiale delle big, quello visto fino a questo momento. Eccezion fatta per Germania e Belgio, clamorosamente eliminate nella fase a gironi, tutte le altre grandi non stanno fallendo l'appuntamento, portandosi il più avanti possibile nella competizione. Ai quarti di finale, in attesa di Marocco-Spagna e Portogallo-Svizzera, sono infatti approdate, nell'ordine, Olanda, Argentina, Francia, Inghilterra, Croazia e Brasile, che agli ottavi hanno fatto fuori Stati Uniti, Australia, Polonia, Senegal, Giappone e Corea del Sud. A livello individuale, invece, tra i calciatori che si sono maggiormente messi in luce ci sono Kylian Mbappè, al momento capocannoniere del torneo con già 5 reti segnate, Lionel Messi e Neymar. Giocatori, tutti e tre, in forza al Paris Saint-Germain.

Mbappé, Messi e Neymar: leader tecnici e carismatici delle rispettive Nazionali

Mbappé, almeno fin qui, è in assoluto la stella più luminosa di questi mondiali. Già cinque i gol segnati, di cui tre nella fase a girone (doppietta all'Australia e rete alla Danimarca) e due negli ottavi di finale. Tutte reti di alta scuola, che ne confermano l'indiscusso talento ed una maturità già importante a neanche 24 anni di età. È lui il punto di riferimento per il presente e per il futuro di una Nazionale, quella francese, ricchissima di talento e che, in Qatar, punta a fare il bis dopo il trionfo del 2018.

Lionel Messi, con la sua Argentina, di gol ne ha invece segnati fin qui tre: uno all'esordio dal dischetto contro l'Arabia Saudita, uno con il Messico ed uno, infine, agli ottavi di finale contro l'Australia. La Pulce, al suo ultimo Mondiale, si è caricato sulle spalle l'Albiceleste e mira alla coppa del mondo per ricalcare le orme di Diego Armando Maradona, con il cui ingombrante confronto ha dovuto fare i conti per tutta la sua carriera.

Neymar, di gol, ne ha invece realizzato soltanto uno, quello dal dischetto negli ottavi di finale contro la Corea del Sud, ma il brasiliano, fin qui, è potuto scendere in campo appena due volte, dato l'infortunio alla caviglia riportato all'esordio contro la Serbia che ne aveva messo in bilico la sua presenza per il resto del torneo. Il giocatore del Psg è la stella del Brasile di Tite, una delle formazioni maggiormente accreditate alla vittoria finale. E Neymar, in semifinale, potrebbe trovarsi di fronte proprio Lionel Messi, suo compagno di squadra al Paris Saint-Germain, con Mbappé pronto dall'altro lato del tabellone ad incrociare O Ney o La Pulce nella finalissima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali a tinte...parigine: Mbappé, Messi e Neymar le stelle

Today è in caricamento