rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
MONDIALI QATAR 2022

Mondiali 2022, girone E: la situazione ed i rischi di Spagna e Germania

Le due favorite per la qualificazione chiamate a non fallire nell'ultima partita della Pool: delicata la posizione dei tedeschi, ai quali potrebbe addirittura non bastare il successo contro la Costa Rica

E’ il Gruppo E quello in cui la situazione risulta maggiormente ingarbugliata. Non solo per effetto dei risultati emersi nella prime due giornate, ma anche per la curiosa composizione della classifica che, tecnicamente, potrebbe addirittura causare l’eliminazione di entrambe le favorite, ovvero Spagna e Germania. Chiaramente, tale effetto scaturirebbe dalla contemporanea debacle delle due corazzate nelle sfide – rispettivamente – contro Giappone e Costa Rica, appaiate a quota 3 con due lunghezze di vantaggio sui tedeschi e ad un’incollatura dalle Furie Rosse al vertice della graduatoria. Ma in un Mondiale in cui le sorprese sembrano essere il pane quotidiano, è normale non escludere a priori quale clamoroso flop, che farebbe assumere alla griglia degli ottavi sembianze a dir poco impreviste.

Ed uno degli aspetti maggiormente importanti, che differenzia la Coppa del Mondo dalle altre manifestazioni internazionali, è il criterio con cui le formazioni a pari punti vengono ordinate. Che non è il risultato acquisito negli scontri diretti – come ad esempio accade in Champions League – ma la differenza reti complessiva, che rende la goleada della Spagna contro la Costa Rica determinante ai fini della qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. A seguire, verranno contemplati il numero di gol segnati, e solo successivamente i punti negli scontri diretti, la differenza reti nel testa a testa – ed eventualmente i gol fatti – e per concludere i cartellini accumulati nelle tre partite della Pool.

E’ pertanto la Spagna la grande favorita per l’accesso agli ottavi di finale. Le “Furie Rosse”, vincendo contro il Giappone, chiuderebbero il Girone E al primo posto. In caso di pareggio, resterebbero al comando a meno che la Costa Rica non compia l’impresa contro la Germania, scalando in seconda posizione. In caso di sconfitta contro i nipponici, le chance di qualificazione diminuirebbero e sarebbero legate all’epilogo dell’altro incontro: secondo posto sicuro con un pareggio, qualificazione appesa alla differenza reti se la Germania battesse la Costa Rica (arriverebbero entrambe a quota 4 punti) ed estromissione dalla Coppa con la contemporanea sconfitta dei tedeschi.

Senza scelta la Germania, a casa con un pareggio o una sconfitta contro Los Ticos. Anche in caso di vittoria, il passaggio del turno non sarebbe scontato: se il Giappone batte la Spagna, la formazione del c.t. Flick raggiungerebbe la Spagna a 4, ma servirebbe la goleada per operare il sorpasso nella differenza reti. In caso invece di arrivo a pari punti coi nipponici (eventualità contemplabile qualora i “Samurai Blu” pareggiassero con gli iberici), il successo con la Costa Rica dovrà per forza essere con due gol di scarto. Altrimenti, a parità di differenza reti, tutto sarà legato al numero di marcature complessivamente ottenuto nei match (visto che verrà considerata la somma totale di gol realizzati).

Anche la Costa Rica ha tecnicamente la possibilità di passare: servirà battere la Germania, con qualsiasi punteggio. Potrebbe bastare anche il pari, ma a due condizioni: che la Spagna superi il Giappone (il quale resterebbe a 3) o che i nipponici pieghino la Roja con un punteggio talmente largo da essere oggettivamente improbabile. Diverse ipotesi in ballo anche anche per il Giappone: se vince, passa come prima. Se perde con la Spagna, saluterà il Qatar. In caso di pareggio, può sperare nel segno X tra Germania e Costa Rica – si qualificherebbe come seconda – o augurarsi un successo striminzito dei tedeschi e, a parità di differenza reti, giocarsela sul numero di gol fatti nell’ultimo match. Disco rosso, invece se il Costa Rica dovesse fare l’impresa: a quel punto il pari con la Spagna equivarrebbe alla fine della corsa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali 2022, girone E: la situazione ed i rischi di Spagna e Germania

Today è in caricamento