rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Calcio

Mondiali 2022 Qatar, le cinque giovani stelle da seguire

Classe e personalità, i baby calciatori pronti a conquistare la scena ai campionati del mondo

Il Mondiale, da tradizione, è la più importante vetrina per tutti i calciatori, a maggior ragione per i giovani, alla ricerca della definitiva consacrazione ai livelli più alti. Ed anche Qatar 2022 non farà eccezione, visto che in campo vedremo tante giovanissime stelle pronte a stupire il mondo. Vediamo quali sono i cinque Millenials da seguire con particolare attenzione.

Tabellone Mondiali 2022 Qatar: calendario, data e orario tv (diretta Rai) di tutte le partite

Gavi (Spagna)

Strano a dirsi visto che ormai di lui si sente parlare da un po', ma Gavi, di anni, ne ha solamente 18. Sì, perché il baby talento spagnolo, malgrado sia appena un classe 2004, si è già guadagnato un ruolo da protagonista con la maglia del Barcellona, di cui è diventato elemento imprescindibile. Ed elemento imprescindibile si appresta a diventarlo anche per la sua Nazionale, con il commissario tecnico Luis Enrique che su di lui conta moltissimo non soltanto per il futuro, ma anche per il presente.

Rodri (Spagna)

Altra giovane stella delle Furie Rosse è Pedri, che di anni ne ha appena due più di Gavi. Anche lui si è conquistato un ruolo di primo piano con il Barcellona e ai Mondiali dovrebbe far parte della formazione titolare della sua Spagna. Classe da vendere ed abilissimo nel giocare negli spazi stretti, pare avere tutte le carte in regola per raccogliere l'eredità dei connazionali Andrés Iniesta e Xavi.

Musiala (Germania)

Già dodici le reti segnate nella prima parte di stagione con la maglia del Bayern Monaco, che hanno consacrato Jamal Musiala come uno dei giovani più promettenti sul panorama internazionale. Un rendimento di livello assoluto che dovrebbe spingere il commissario tecnico della Germania Hans-Dieter Flick a puntare su di lui fin dalla gara d'esordio, che vedrà i tedeschi affrontare il Giappone mercoledì 23 novembre.

Bellingham (Inghilterra)

Nella rosa della Nazionale inglese in pianta stabile ormai da tempo malgrado i soli 19 anni di età, Jude Bellingham è uno dei perni del centrocampo del Borussia Dortmund, club con il quale ha messo in luce tutte le sue qualità. Abile nell'impostare, è uno di quei centrocampisti che sa anche vedere la porta, come dimostrano le nove reti già segnate in stagione. Ed in Qatar cercherà il primo gol con i colori dell'Inghilterra.

Camavinga (Francia)

Già affermato ai massimi livelli a soli vent'anni, Eduardo Camavinga, che abbina fisicità e doti atletiche a grandi capacità tecniche, è uno dei perni del Real Madrid. Con la maglia della Francia dovrà vedersela con la concorrenza di Tchouameni e Rabiot, ma siamo convinti che, alla fine, riuscirà a ritagliarsi il suo spazio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali 2022 Qatar, le cinque giovani stelle da seguire

Today è in caricamento