rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Mondiali di calcio

Brasile-Messico 0-0: Ochoa para tutto. Felipao sotto processo

Il ct ha visto la Selecao in progresso e si difende con metodo antico

Una squadra imbarazzante, disordinata, con poco equilibrio e grandi problemi nella costruzione del gioco, e che si affida in prevalenza all'ispirazione di Neymar, il quale però non sempre riesce a risolvere le partite da solo. È la fotografia del Brasile di oggi, della Selecao che improvvisamente ha fatto nascere un dubbio il tutto paese: ma questa squadra è in grado di vincere il Mondiale di casa? 

Migliaia di supporter dell'Albiceleste, in attesa di spostarsi a Belo Horizonte, sono ancora nella Città Meravigliosa, e urlano, si sbronzano e festeggiano come se fossero già campioni, ancor più dopo aver visto questo Brasile. Che, secondo la stampa di qui, è stato umiliato anche dal punto di vista del tifo dato che, come hanno scritto in molti, i diecimila messicani presenti allo stadio di Fortaleza si sono fatti sentire molto più della torcida gialloverde. Intanto, mentre in molti rimpiangono la mancanza di un 'regista' e il grande Tostao, ora apprezzato commentatore, ribadisce che a questo Brasile servirebbe un Modric. 

>>> BRASILE-MESSICO: GLI HIGLIGHTS <<<

Interrogativi che i brasiliani si pongono sottolineando che se ieri il Brasile non ha vinto non è stato solo a causa dei miracoli del portiere messicano Ochoa, ma anche per carenze effettive del team di casa. Ma per Scolari non ci sono problemi, ha visto (solo lui) una squadra migliorata del 10% rispetto al match con la Croazia, e il colpevole è già stato individuato, secondo un canone classico: i giornalisti. Ma i giornalisti hanno anche la colpa di aver scritto, in molti, che quello di Lovren su Fred in Brasile-Croazia non era un fallo di rigore, e questo Scolari non riesce proprio a 'digerirlo'. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brasile-Messico 0-0: Ochoa para tutto. Felipao sotto processo

Today è in caricamento