rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Calcio

Ghoulam, l’incubo è finito: dopo 600 giorni di stop si è ripreso il Napoli

Il Napoli ha ritrovato Ghoulam che è finalmemte uscito dal tunnel degli infortuni

Faouzi Ghoulam si è ripreso la sua carriera e anche il Napoli. L’esterno mancino di difesa, che tra il 2017 e il 2018 è stato uno dei migliori del campionato nel ruolo, ha vissuto tre anni e più da incubo tra tanti infortuni, quasi tutti molto gravi. Il calvario inizia nel febbraio del 2018 con la rottura del crociato a cui segue, appena rientrato, la frattura delle rotula e una seconda operazione al ginocchio. In dodici mesi sono oltre 300 i giorni di assenza dai campi, ma la sfortuna non si gira mai dall’altra parte, l’anno dopo il mancino si ferma per un problema muscolare altri tre mesi, poi nel marzo 2021 arriva una nuova rottura del crociato e altri sei mesi di stop. In totale in quattro anni sono oltre 600 i giorni di stop dell’attività agonistica e ben 91 le partite saltate. 

Ghoulam ha battuto la sfortuna e si è ripreso il Napoli   

Il lunghissimo tunnel non ha però fiaccato la volgia del giocatore di continuare a lottare per il suo sogno. Arrivato a 30 anni e con tutti questi problemi alle spalle in molti avrebbero mollato, ma non lui. E alla fine ha avuto ragione, il ko per Covid di Mario Rui, ha consentito a Ghoulam di ritrovare il sapore del campo da titolare e nelle ultime due sfide contro Juventus e Napoli ha giocato 170 minuti, con due prstaizoni di livello che hanno convinto Spalletti a confermarlo anche nel match di Coppa Italia con la Fiorentina.

Ora Mario Rui è tornato, oggi l’annuncio del tampone negativo, ma forse il tecnioc ha trovato quell’alternativa a sinistra che il Napoli sta cercando da mesi sul mercato. Ghoulam è tornato, dopo quattro anni da incubo è di nuovo un calciatore. Un traguardo importante anche se probabilmente la sua carriera proseguirà lontano dal Maradona, il contratto scade in estate e il rinnovo sembra una pista poco praticabile.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghoulam, l’incubo è finito: dopo 600 giorni di stop si è ripreso il Napoli

Today è in caricamento