Sabato, 23 Ottobre 2021
Calcio

Napoli, il futuro di Insigne è un rebus: l’insidia arriva dall’Inghilterra

Lorenzo Insigne non ha ancora firmato il rinnovo di contratto in scadenza nel 2022 e sono in aumento i corteggiatori. 

Il Napoli capolista in Serie A viaggia veloce verso la sfida contro la Fiorentina, ma c’è una questione irrisolta che agita le notte dei tifosi. Si tratta del rinnovo di contratto di Lorenzo Insigne, capitano e anima degli azzurri che va in scadenza nel 2022. Senza la firma sul prolungamento il giocatore sarebbe libero di cambiare squadra la prossima estate a parametro zero, un bel problema per Aurelio De Laurentiis.

Insgine-Napoli: il rinnovo di contratto non è ancora arrivato

La spinosa questione è esplosa ad agosto quando le parti hanno interrotto i rapporti dopo che domanda e offerta sembravano essere lontanissime. L’agente del giocatore e il presidente dei Napoli secondo i rumors erano essere arrivati quasi alla rottura, ma giovedì è arrivato l’incontro tra i due con ampi segnali di distensioni. 

Segnali che però non significano certezza di continuare insieme. La questione economica non è ancora risolta, tra la proposta azzurra e la richiesta del giocatore ci sarebbe un milione di differeza, non poco. 

Il Chelsea piomba su Insigne

Lorenzo Insigne dopo aver vinto l’Europeo ha dimostrarto anche in questo inizio di stagione di essere un giocatore importante ed è per questo che poterlo acquistare la prossima stagione senza spendere un euro per il cartellino inizia a fare gola a tanti. Inter e Milan secondo radiomercato si sarebbero già mosse, ma hanno davanti un ostacolo molto alto: convincere il giocatore a giocare in Serie A con un’altra maglia che non sia quella azzurra.

Il Napoli però non può stare tranquillo perché della situazione sembrano essersi accorti anche in Inghilterra. Il Chelsea campione d’Europa potrebbe rivoluzionare in parte il suo attacco dove Werner, colpo da sessanta milioni di euro solo dodici mesi fa, non ingrana e Ziyech sembra essere lontano dalla permanenza. Entrambi i giocatori possono partire, ma avanno sostituiti. Così i blues avrebbero voltato lo sguardo verso Insigne, almeno secondo quanto riportato dal Daily Mail, convinti di poter strappare il giocatore al Napoli. La richiesta di ingaggio di 5,5 milioni non sarebbe un problema per il ricco club di Abramovich.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli, il futuro di Insigne è un rebus: l’insidia arriva dall’Inghilterra

Today è in caricamento