rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Calcio

Napoli, nel poker alla Lazio tre risposte da Scudetto  

Il Napoli travolge la Lazio e risponde sul campo ai tanti problemi avuti in settimana, lo Scudetto è un obiettivo non un sogno.

Un poker per gettare la maschera e candidarsi, ancora di più, allo Scudetto. Napoli ricorda Diego Armando Maradona, si commuove, e poi onora la memoria del più grande con uno show in cui la Lazio può fare solo da sparring partner. Segnano Zielinski, undicesima rete nel 2021 senza calci piazzati, Mertens, due volte, e Fabian Ruiz, quarto gol per lui da fuori area in questa stagione, nessuno ha fatto meglio nei cinque campionati top del Vecchio Continente. 

Napoli-Lazio 4-0: lo Scudetto non è più solo un sogno

Quattro reti per rispondere a chi nella settimana più difficile della gestione Spalletti gridava già al rischio flop. La sconfitta con l’Inter, poi quella con lo Spartak Mosca e ancora lo stop di tre mesi di Osimhen, quello meno lungo di Anguissa, senza contare l’infermeria che conta ancora giocatori come Ounas e Politano. Il Napoli contro la Lazio aveva le spalle al muro, doveva vincere, non solo perché il Milan è caduto di nuovo, ma perché doveva dare un segnale.

La risposta alle difficoltà è arrivata con una gara travolgente in cui i campani hanno messo a tacere molti dubbi. Senza Osimhen si pensava che l’attacco potesse essere meno incisivo, e invece Zielinski fa qualche passo avanti, Mertens viene scelto come centravanti, ed ecco che il gol non è più un problema. 

Le tre risposte del Napoli nel match con la Lazio

Poi c’era la questione centrocampo dove Anguissa giganteggia grazie alla sua fisicità, ma Lobotka e Fabian Ruiz, che non i chili e centimetrii del compagno, hanno dimostrato di poter dare anche qualcosa in più mettendo la museruola a gente come Luis Alberto e Milinkovic-Savic, senza contare il grande apporto alla manovra partenopea. 

Infine bisognava dare una risposta a due sconfitte di fila che a livello psicologico potevano anche destabilizzare. Quattro a zero alla Lazio, tre gol nel primo tempo e questione chiusa, meglio di così proprio non si poteva fare. Il Napoli oggi ha gettato definitivamente la maschera, è la favorita per lo Scudetto anche se la scaramanzia impone un religioso silenzio sull’argomento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli, nel poker alla Lazio tre risposte da Scudetto  

Today è in caricamento