Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Calcio

Napoli, con il talismano Rrahmani la difesa è da record in Europa

Una squadra per avere successo deve avere i campioni e i gregari e a Napoli c’è Amir Rrahmani, una delle sorprese di Spalletti.

Primo posto, sei vittorie su sei, miglior difesa del campionato con soli due reti al passivo, Il Napoli vola e tutta la città già sogna. Spalletti è l’eroe di una piazza che si entusiasma per i gol di Osimhen, per la classe di Insigne, per le geomtrie perfette di Fabian Ruiz, per la potenza di Anguissa e le chiusure di Koulibaly. C’è però anche un protagonista a sopresa in questa cavalcata, si chiama Amir Rrahamani e con lui gli azzurri chiudono la porta agli avversari.

Il centrale kosovaro, imponente per stazza, è l’esempio perfetto per il detto “La pazienza è la virtù dei forti”. Due anni fa giocava nel primo Hellas Verona di Juric, quello che da neopromosso è rimasto quasi sempre nella parte sinistra della classifica grazie ad una difesa granitica.

Rrhamani nuovo talismano del Napoli

Il Napoli lo ha seguito per metà la stagione e poi ha deciso: è l’uomo giusto per la difesa. Rrahmani ha iniziato così la sua avventura in una big, ma il sogno è diventato ben presto qualcosa di più vicino ad un incubo. Fino al 3 gennaio 2021 non mette mai piede in campo e qualcuno sussurra che il suo futuro potrebbe essere lontano dalla Campania.

Lui però non si arrende e già sul finire della scorsa stagione si ritaglia un bel po’ di spazio. Poi arriva l’estate e il cambio di tecnico: Spalletti guarda con attenzione i progressi di Rrahmani anche perché nel frattempo Manolas vorrebbe tornare in patria, obiettivo che però non viene centrato durante il mercato. A inizio campionato il greco è il compagno di Koulibaly, ma l’errore con la Juventus è sintomo che le gerarchie posssono cambiare.

Difesa da record in Europa

Con il Leicester gioca Rrhamani, la difesa subisce due gol, ma il tecnico apprezza e lo conferma anche in campionato. Da quel giorno l’ex Hellas è titolare vicino a Koiulibaly: tre partite contro Udinese, Sampdoria, anche se a Marassi accusa un piccolo problema ed esce anzitempo dal campo, e Cagliari, tre vittorie e zero gol subiti. Anche grazie a Rrhamani il Napoli ha alzato il muro, con due reti subite in Serie A solo il Manchester City, con una, è stato perferato meno volte degli uomini di Spalletti nei cinque migliori campionati d'Europa. A quota due ci sono anche Chelsea a Siviglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli, con il talismano Rrahmani la difesa è da record in Europa

Today è in caricamento