Venerdì, 22 Ottobre 2021
La disavventura

Nigeria, paura per Obodo: l'ex centrocampista rapito e liberato dopo alcune ore

Il nigeriano è stato tenuto sotto sequestro da alcuni uomini armati a Warri prima di essere rilasciato

Brutta avventura per Christian Obodo, ex centrocampista nigeriano con un lungo passato in Italia, dove ha indossato le maglie di Perugia, Fiorentina, Torino, Udinese e Lecce. L'ex calciatore, nella giornata di domenica 15 novembre, è stato rapito a Warri (Nigeria) da alcuni uomini armati, che lo hanno tenuto chiuso nel bagagliaio di un'auto per quattro ore prima di rilasciarlo. A darne notizia l'ufficiale delle pubbliche relazioni della polizia Onome Onovawakpoyeya, che ha così dichiarato: "Obodo è stato rapito intorno alle 17 di domenica intorno all'Ishaka Hotel, lungo Refinery Road'. Era con la sua ragazza quando è stato rapito".

Obodo: "Non capisco il perché"

A fornire ulteriore dettagli sulla vicenda, dopo la liberazione, è stato poi lo stesso ex centrocampista: "I rapitori - ha raccontato - mi hanno detto di aver perso del denaro scommettendo sulle partite della nazionale nigeriana. Non mi hanno fatto del male e non mi hanno minacciato, ma non riesco a capire perché devono farmi vivere questi momenti".

Obodo, sempre a Warri, era già stato rapito nel 2012, quando venne liberato dopo un giorno  dietro il pagamento di una cifra pari a circa 149mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nigeria, paura per Obodo: l'ex centrocampista rapito e liberato dopo alcune ore

Today è in caricamento