rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Calcio

Portogallo e Ghana: gol, emozioni e due ct rimandati

Vincono i lusitani grazie al milanista Leao e a CR7, ma le Stelle d'Africa non mollano mai. Santos sbaglia formazione, Addo tutte le sostituzioni

CR7 non sbaglia: il Mondiale è l'inizio della sua nuova e ultima sfida calcistica e lui, da macchina qual è, nonostante sia l'unico svincolato (di lusso) in campo in Qatar, approccia benissimo e segna su rigore per la quinta volta in una Coppa del Mondo, entrando nella leggenda, essendo il primo uomo nella storia del calcio a compiere l'impresa. Per lui anche l'8° gol in un Mondiale: finora tutti segnati nelle fasi a gironi (mai nei turni eliminatori, in cui ha 6 gare giocate).

Detto di Cristiano, Portogallo - Ghana è stato un bello spettacolo, nato tutto dopo un primo tempo di dominio portoghese e attesa ghanese. Lo show è guastato probabilmente dai due ct, che hanno sprecato una ghiotta chance per fare bella figura e convincere tutti delle potenzialità delle loro rispettive squadre. Santos per i lusitani parte senza Rafa Leao, una delle stelle del calcio planetario, e si mangia quasi la partita. E' il milanista a tirarlo fuori dai guai a 10' dal 90', segnando in bello stile il gol del momentaneo 3-1 portoghese, prima che gli indomabili ragazzi delle Stelle Nere ghanesi accorciassero ancora sul definitivo 3-2 all'89' con Bukan. Bene, Santos avrà capito che da oggi in avanti non potrà fare a meno di Rafa Leao in Qatar? Lo scopriremo lunedì prossimo, nella partita decisiva contro l'Uruguay.

Il Ghana dovrà invece battere la Corea del Sud per sognare il passaggio del turno. Stando a quanto visto ieri, l'unico problema degli africani è il ct Addo. Parte timoroso, e ci può stare, ma nella ripresa entra in partita con veemenza e qualità, spinto dalla sua stellina Kudus (quante ne sanno all'Ajax...), che gioca mezzala sinistra, ma anche rifinitore e attaccante. E' lui il gioiello del Ghana e non teme il fardello di questa ribalta: migliore in campo dei suoi senza se e senza ma, eleganza e tecnica per essere presto tra i migliori anche in Europa. Subito il rigore di Ronaldo, la squadra di Addo ha costruito con qualità e idee il pareggio di Andrè Ayew, meritatissimo fino a quel momento. La partita si accende Felix segna il raddoppio del Portogallo. A quel punto, Addo toglie sia Ayew che Kudus dal campo, lasciando tutti a bocca aperta. La fortuna del ct del Ghana è che i suoi ragazzi hanno forza nelle gambe e qualità al punto da arrivare, in pieno recupero, ad un metro dal pareggio: Inaki Williams si ritrova sui piedi la palla del 3 a 3 dopo un pasticcio clamoroso del portiere Costa, ma si addormenta e regala la vittoria ai portoghesi, che già sudavano pensando alle polemiche post partita...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portogallo e Ghana: gol, emozioni e due ct rimandati

Today è in caricamento