rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
La finale di Wembley

Il Real Madrid vince la sua 15esima Champions League: Borussia battuto 2-0

I blancos di Carlo Ancelotti tornano sul tetto d'Europa trionfando nella finale di Wembley grazie alle reti di Carvajal e Vinicius. Per il tecnico italiano si tratta del 29esimo trofeo da allenatore

Ancora Ancelotti, ancora i Galacticos. Il Real Madrid torna sul tetto d'Europa e si aggiudica la Champions League 2023-2024 battendo il Borussia Dortmund per 2-0 nella finale giocata nello splendido teatro di Wembley. Al termine di una partita molto combattuta gli spagnoli sono riusciti ad avere la meglio nei minuti finali grazie alle reti di Carvajal al 74' e di Vinicius all'83'. Il Real Madrid conquista la 15esima Champions della propria storia. Carlo Ancelotti, allenatore dei campioni di Spagna, alza il trofeo per la quinta volta in carriera.

Un'immensa soddisfazione per il tecnico italiano, che raggiunge quota 29 trofei da allenatore: con il Real sono arrivate 3 Champions League, 2 Supercoppe di Spagna, 2 Liga, 2 Mondiale per Club, 2 Supercoppe Europee, 2 Coppe del Re. Ci sono poi le Champions, 2 Supercoppe Europee, uno Scudetto, una coppa Italia, una Supercoppa Italiana, e una Intercontinentale con il Milan, una Community Shield, una Premier League, una Fa Cup con il Chelsea, le due Supercoppe di Germania e una Bundesliga con il Bayern piu' una Ligue 1 con il Psg e una Coppa Intertoto con la Juventus. "È una sensazione bellissima - ha commentato Ancelotti - ma non è importante la quantità dei trofei vinti, ma vivere queste serate qui. Sembra un sogno questo secondo capitolo al Real Madrid, spero di non svegliarmi. Anche Florentino Perez era molto felice, è la chiave di tutto questo. Tanti complimenti a lui che ha superato Bernabeu per numero di Champions vinte".

Real Madrid-Borussia Dortmund: la finale

Meno di 30 secondi dal fischio d'inizio e arriva l'invasione pacifica di campo di tre tifosi, due escono dal terreno di gioco da soli, mentre un terzo è placcato da quattro addetti alla sicurezza. Dopo due minuti il match riprende. Al 6' prima iniziativa di Sabitzer, che scappa palla al piede e crossa dalla destra: intercetta Rudiger di testa e libera. Al 12' pregevole scambio nello stretto tra Bellingham e Valverde, meno il sinistro dell'uruguaiano che termina altissimo. Passano due minuti e arriva la replica giallonera. Lancio di Schlotterbeck per Fullkrug che parte in posizione regolare alle spalle di Rudiger, ottimo il pallone a rimorchio per Brandt che non trova la porta. Poco dopo il quarto d'ora ci prova Vinicius ma il suo sinistro è impreciso. Al 21' grande chance per i tedeschi: Hummels trova un corridoio per Adeyemi, libero di involarsi davanti a Courtois, il tedesco aggira il portiere del Real ma si allarga, favorendo il salvataggio in scivolata di Nacho.

Al 23' ancora il Dortmund in attacco. L'invito è di Sancho per Fullkrug, posizione al limite dell'attaccante (sarebbe stata valutata dal Var) e tiro nell'angolino che sbatte sul palo. Al 27' Vinicius cerca Bellingham in area, anticipo in extremis di Schlotterbeck. Poco dopo Adeyemi va al tiro di sinistro, diagonale respinto da Courtois. Sulla ribattuta prova ad avvitarsi di testa Fullkrug, ma il suo è un passaggio al portiere avversario. Al 35' giallo a Vinicius, che va a pressare altissimo Kobel e lo abbatte entrando in ritardo. Poco dopo ammonizione anche per Schlotterbeck per proteste. Al 41' Sabitzer prende la mira dalla distanza e calcia col destro: ci mette le mani Courtois che respinge. Prima della fine della prima frazione, come Schlotterbeck, anche Sabitzer esagera con l'arbitro che lo ammonisce. Dopo 4 minuti di recupero si chiude un tempo dove il Real non ha mai tirato in porta.

Al 4' della ripresa Kroos, all'ultima partita in maglia blanca va vicino al gol su punizione ma Kobel riesce a deviare in corner. Dal calcio d'angolo ci prova di testa Carvajal che manda di poco alto. Al 12' ancora Carvajal, questa volta con il destro che viene smorzato da Maatsen rendendo facile la parata per Kobel. Al 18' dalla trequarti Brandt serve Adeyemi, che crossa per l'inserimento in corsa di Fullkrug: colpo di testa e Courtois ci mette i pugni. Al 20' primo spunto brillante di Rodrygo, che scappa a Maatsen e cerca il rasoterra al centro: chiude Schlotterbeck. Poco dopo cross di Kroos per la testa di Vinicius: palla a lato. Al 24' grande occasione per le merengues. Vinicius crossa in area dalla sinistra, palla che non trova la testa di Bellingham e viene sfiorata da Kobel in uscita alta e termina fuori di pochissimo.

Al 28' gran giocata di Vinicius a saltare Ryerson, ci pensa Hummels a chiuderlo in corner. Passa un minuto e il Real trova il gol che spacca partita: cross di Kroos per il colpo di testa vincente di Carvajal. Trovato il vantaggio la partita si fa in discesa per gli spagnoli. Al 32' Camavinga serve Bellingham da ottima posizione, destro piazzato ma la deviazione di Schlotterbeck tiene in piedi i tedeschi. Al 35' Kroos ci prova su calcio piazzato, ancora Kobel a rispondere presente. Al 37' Nacho sfiora il gol su colpo di testa su calcio d'angolo: Kobel devia con la punta delle dita. Al 38' arriva il raddoppio con Vinicius. Maatsen si fa sorprendere da Bellingham, che apre per Vinicius: diagonale vincente e 2-0.

Due minuti dopo finisce l'avventura di Kroos al Real Madrid: dentro Modric, che invece ha appena rinnovato di un anno coi Blancos. Entra anche Joselu al posto di Bellingham. Al 42' annullato per fuorigioco un gol a Fullkrug, che era andato a segno su assist di Malen. Dopo 5 minuti di recupero concessi dall'arbitro sloveno Vincic può scattare la festa madrilena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Real Madrid vince la sua 15esima Champions League: Borussia battuto 2-0

Today è in caricamento