rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Calcio

Roma, Diawara..."eppur si muove". Se parte il guineano, colpo last minute?

L'apertura alla cessione del centrocampista rimetterebbe la società giallorossa sulle tracce di un rinforzo per la linea mediana: nel mirino resta Xhaka, mentre il PSG offre Danilo Pereira

Situazione in continuo divenire nel mercato giallorosso. A movimentare queste ultime ore di trattative le dichiarazioni dell’agente di Amadou Diawara, Daniele Piraino, al quotidiano spagnolo AS, che spalancano le porte alla possibile partenza del centrocampista guineano.
“La strada di Diawara va decisa in questi giorni – ha spiegato – e club italiani e francesi sono interessati, ma il suo sogno è giocare per il Valencia. Nell’incontro si è deciso che deve partire e ora posso solo dire che è entusiasta del Valencia”. Un’apertura che, quindi, movimenta gli ultimi giorni di gennaio, visto che con l’ex Napoli in uscita la Roma potrebbe ritoccare ulteriormente la rosa – già rinforzata con Maitland-Niles ed Oliveira – e tornare a trattare per assicurarsi un elemento utile a potenziare la linea mediana.

Da capire se il Valencia, già in movimento su Tanguy Ndombele che saluterà il Tottenham (ed inserito in un giro che porterebbe Sofyan Amrabat a Londra dalla Fiorentina), si stia semplicemente cautelando in considerazione dell’ingresso del Paris Saint Germain nella lista dei pretendenti al centrocampista attualmente a disposizione di Antonio Conte. Così come, ad ora, non è dato sapere se Diawara accetterebbe di buon grado una sistemazione differente dalla Liga, escludendo la Turchia – non gradita – ma non la Ligue 1 e anche formazioni di minor cabotaggio nel campionato italiano, che in tempi non sospetti avevano richiesto informazioni su di lui. Ciò non toglie che, in caso di fumata bianca, la Roma dovrà farsi trovare pronta per eventualmente piazzare last minute il colpo che costituirebbe un inaspettato e gradito regalo a beneficio di Mourinho.

Esclusi dalla lista lo stesso Ndombele (ingaggio troppo elevato) e Kamara (finirà con ogni probabilità in Premier), sul taccuino c’è sempre Granit Xhaka, il quale garantirebbe personalità e grande temperamento, nome a cui si è andato a aggiungere il portoghese Danilo Pereira, offerto ai giallorossi dal PSG. Operazione che rientra nella logica di una new-entry sotto la Tour Eiffel con il tentativo correlato di agevolare la partenza di un elemento considerato in esubero. Richiesta non semplice da soddisfare – sopra i dieci milioni di euro – ed ingaggio tutto sommato abbordabile, con il dubbio legato all’oggettiva utilità di un elemento che non è ascrivibile nel novero dei registi puri, sebbene il collocamento a centrocampo nel 4-2-3-1 rappresenti la sua “comfort-zone”. In attesa di capire quale sarà il destino di Diawara, la Roma continua quindi a sfogliare la margherita: attese novità già a partire dalle prossime ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Diawara..."eppur si muove". Se parte il guineano, colpo last minute?

Today è in caricamento