rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Calcio

Roma, perchè il successo contro la Juventus è così importante

I giallorossi non solo hanno allungato la striscia di vittorie consecutive in campionato all'Olimpico, ma hanno anche confermato quella solidità difensiva essenziale nel prosieguo della stagione

Una vittoria che gli inglesi definirebbero “ugly”. Termine per cui si può attingere dal serbatoio delle traduzioni pescando, tra l’altro, l’aggettivo “sporca”, ma anche “brutta”, in senso meramente estetico. Però non sarebbe corretto, nel descrivere la vittoria della Roma, usare un’accezione negativa del calzante termine britannico. Quella dei giallorossi è stata un’affermazione sofferta, frutto di un guizzo – per uno strano scherzo del destino – proprio di uno dei giocatori a sua volta più inclini a fare legna ed usare la sciabola più che il fioretto come Mancini, abituato a muoversi a proprio agio sul filo che separa grinta ed esuberanza da cattiveria e anti-sportività, sottile almeno quanto quello del fuorigioco su cui danza l’attaccante che deve contrastare. Ed è stato un successo che, tracciando anche un bilancio di occasioni create, pali colpiti e gioco sviluppato, penalizza una Juventus che ha trovato nella Roma un avversario cinico, bravo nel difendersi e gemellato con la buona sorte.

Ma l’atteggiamento prudente adottato dalla formazione giallorossa era comunque desumibile dallo schieramento adottato da Mourinho. Senza una vera punta di ruolo, con Dybala vertice offensivo ed alle spalle la coppia composta da Pellegrini e Wijnaldum, deputati sì a sostenere l’argentino ma anche a contrastare efficacemente le ripartenze della squadra di Allegri, esercizio questo molto più nelle loro corde che non la rifinitura vera e propria. Tale assetto inedito ha di certo reso meno agevole l’organizzazione del gioco in fase di possesso, ma ha anche sortito l’effetto sperato, ovvero quello di complicare la vita alla Juventus. Che ad onor del vero le sue chance le ha avute, disinnescate da Rui Patricio provvidenziale in almeno un paio di circostanze e dai legni della sua porta, ma alla fine è uscita dall’Olimpico a mani vuote, e senza segnare. Il massimo risultato che poteva ottenere questa Roma e José Mourinho. A cui vanno, giustamente, attribuiti meriti.

La vittoria contro la Juventus va poi analizzata anche sotto altri aspetti. Permette innanzitutto di restare in zona Champions e tenere a portata di tiro il podio, distante appena un punto. Ma allunga anche la striscia positiva tra le mura amiche in campionato: dalla ripresa del torneo dopo il letargo iridato, i giallorossi hanno un inoppugnabile cinque su cinque davanti ai propri tifosi, messo a bilancio senza incassare nemmeno un gol. Ed escludendo la serata da dimenticare in Coppa Italia contro la Cremonese, il numero di clean sheet interni del 2023 sale a sette contando l’1-0 al Genoa nel turno precedente della coppa nazionale ed il 2-0 al Red Bull Salisburgo in Europa League. Una solidità difensiva che è un'attitudine utilissima, in vista dell’accoppiata Real Sociedad-Sassuolo proposta dal calendario in questa settimana. Fondamentale nell’economia di tutte e due le competizioni, come lo è in vista dell’imminente derby della capitale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, perchè il successo contro la Juventus è così importante

Today è in caricamento