rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Calcio

Roma, verso il Salisburgo: il punto sugli infortunati

Per Abraham ipotesi "maschera", mentre su Dybala trapela un cauto ottimismo. Pellegrini ha ricominciato a lavorare con il gruppo, dopo l'affaticamento muscolare che lo ha tenuto fuori contro il Verona

La sua uscita di scena dopo un quarto d’ora, peraltro seguente ad un colpo ricevuto in maniera fortuita da un suo compagno di squadra, sembra davvero essere l’ennesimo dispetto della cattiva sorte ai danni della Roma. Tammy Abraham ha subito voluto rassicurare tutti, postando sui social la foto dell’occhio bendato ringraziando tutti per la vicinanza, ma intanto dopo la botta presa e le relative valutazioni da parte dello staff giallorosso, l’attaccante britannico è stato costretto a finire sotto i ferri a Villa Stuart. Sembra sia stato escluso ogni tipo di lesione, ma intanto ad Abraham sono stati applicati sei punti di sutura per la ferita alla palpebra inferiore. Cosa che sta mettendo nella condizione José Mourinho di prendere in esame anche un piano B in vista del return match contro il Salisburgo in programma all’Olimpico giovedì sera.

Mentre si preparano sia Belotti – il quale lo rileverebbe nell’undici di partenza – che una maschera in carbonio che proteggerebbe il volto della punta inglese in caso di utilizzo anche part-time (ipotesi che resta al vaglio), resta ancora in stand-by Paulo Dybala. La “Joya” sta proseguendo nel lavoro differenziato, e trapela un cauto ottimismo in merito alla sua convocazione per la sfida di Europa League decisiva per la qualificazione. Il recupero dell’asso argentino sarebbe anche provvidenziale per evitare che le scelte di Mou siano ulteriormente ridotte, in considerazione dell’impossibilità di usare Solbakken (positiva la sua prova contro l’Hellas, ma non inserito in lista Uefa e pertanto non spendibile nel prosieguo della kermesse continentale).

Due, invece, le buone notizie certificate da questo inizio di settimana. La prima riguarda uno Spinazzola tornato ai livelli di un anno e mezzo fa: l’esterno della nazionale è stato tra i protagonisti dell’affermazione contro i gialloblù, e la sua voglia di recuperare il tempo perduto sarà senza dubbio utile alla Roma in questi ultimi tre mesi di campionato. E c’è anche da registrare la presenza di Pellegrini, che ha parzialmente lavorato col resto del gruppo: l’affaticamente muscolare sembra essere alle spalle, e il tecnico lusitano potrebbe riproporlo già dal 1’ contro gli austriaci.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, verso il Salisburgo: il punto sugli infortunati

Today è in caricamento