rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Calcio

Roma, Sergio Oliveira c'è. Il portoghese è arrivato nella capitale

Il centrocampista del Porto è atterrato a Ciampino, e dopo le pratiche burocratiche di routine e le visite mediche, potrebbe essere già a disposizione di Mourinho nel prossimo match contro il Cagliari

Sergio Oliveira è un giocatore della Roma. Il centrocampista portoghese, proveniente dal Porto e su cui negli ultimi dieci giorni si è concentrato il pressing della dirigenza giallorossa, è sbarcato questa mattina all’aeroporto di Ciampino e si unirà alla squadra. Ancora da confermare le cifre dell’operazione, ma si parla di un prestito oneroso con riscatto fissato sui tredici milioni di euro. Resteranno pertanto da sbrigare visite mediche e pratiche burocratiche al fine di mettere Oliveira a disposizione del tecnico Mourinho già per la sfida di domenica, che vedrà la Roma impegnata tra le mura amiche contro il Cagliari. Specialista nei calci piazzati (i tifosi della Juventus ricordano amaramente la doppietta dello Stadium che ha condannato i bianconeri all’eliminazione in Champions League, nel match di ritorno degli ottavi disputato dai lusitani con il Porto), la sua duttilità sarà molto utile alla formazione giallorossa, vista la capacità di ricoprire più ruoli nella linea mediana.

Nei prossimi sono inoltre previste altre operazioni di mercato, perlopiù in uscita. Destinazione Belgio per Bryan Reynolds, che finirebbe in prestito all’Anderlecht dopo che la Roma ha perfezionato l’ingaggio di Maitland-Niles per rinforzare la fascia destra. Valigie pronte anche per Gonzalo Villar e Amadou Diawara: per il primo si profila lo sbarco al Getafe, per il secondo si registra un’accelerata del Valencia. La Liga potrebbe inoltre essere la futura destinazione di Borja Mayoral, che dopo l’uscita di scena della Fiorentina nella trattativa per il giocatore, potrebbe concludere anche lui la stagione al Getafe.

Quelli di Maitland-Niles e Oliveira potrebbero però non essere gli unici due ritocchi nella rosa a disposizione del tecnico portoghese. L’eventuale partenza di Kumbulla, su cui è vivo l’interesse della Fiorentina, sarebbe infatti compensata da un nuovo innesto nel reparto difensivo: il nome caldo nelle ultime ore è quello di Malang Sarr, centrale francese di origine senegalese che si è fatto conoscere con la maglia del Nizza, ma che in stagione ha trovato poco spazio nel Chelsea collezionando appena sette presenze tra Premier e Coppe. La dirigenza londinese sembra abbia offerto il giocatore in Italia (il suo nome è nei taccuini anche di Milan e Napoli), esattamente come quel Tanguy Ndombele finito fuori dai radar di Antonio Conte al Tottenham. Il problema, in quest'ultimo caso, potrebbe però essere rappresentato dall’ingaggio pesante percepito oltremanica dal centrocampista francese di origini congolesi, per cui gli “Spurs” hanno investito ben 60 milioni di euro nell’operazione che lo ha portato in Inghilterra dal Lione. Resta in piedi l’ipotesi Boubacar Kamara, ventiduenne difensore del Marsiglia, ma l’ostacolo è costituito dalla volontà del giocatore che, a quanto sembra, preferirebbe restare in Ligue 1 fino alla scadenza del suo contratto per poi accasarsi altrove da giugno alla scadenza del contratto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Sergio Oliveira c'è. Il portoghese è arrivato nella capitale

Today è in caricamento