Lunedì, 25 Ottobre 2021
Calcio

Samuele Vignato e Catalin Vulturar, gioielli della serie B tra i 60 talenti scelti dal "The Guardian"

Il fantasista del Monza e il mancino romeno del Lecce gli unici della B tra i sette "italiani" del 2004 inseriti nella rassegna annuale "Next Generation" del quotidiano inglese

Ci sono anche due giocatori di serie B tra i 60 migliori talenti della “Next Generation” individuati anche quest’anno dal “The Guardian” nel panorama del calcio mondiale: Samuele Vignato del Monza e Catalin Vulturar del Lecce. Tanti nomi delle stelle del futuro, come Gavi del Barcellona o Moukoko del Dortmund, e tra questi sette calciatori che giocano oggi in Italia. Ci sono l'argentino Romero, della Lazio, o il norvegese Solberg, della Juventus.

Il quotidiano britannico quest’anno ha passato in rassegna i giovani del 2004. Oltre ai giovani dei club di serie A italiani, il "Guardian" ha inserito il trequartista del Monza, che da pochi giorni ha stabilito un record, essere il primo della sua annata a segnare un gol in B, e il mediano rumeno che gioca in Salento. Curiosità: sono solo due gli italiani. Dopo Vignato c’è Giacomo Faticanti, centrocampista di proprietà della Roma che gioca nella primavera giallorossa.

CHI E’ VIGNATO

Samuele è il fratello di Gacomo, che gioca nel Bologna. La sua è la storia di un predestinato: da bambino si è formato giocando in strada, anche in Brasile, paese che ha dato i natali alla madre e in cui spesso ha trascorso lunghi periodi di vacanza quando in Italia era inverno. Le partite in strada a Fortaleza lo hanno forgiato a livello tecnico. Tanto che, qualche anno fa, quando giocava nel piccolo club della Pieve, a Verona, Vignato è stato visto da un osservatore del Chievo (Loris Margotto) durante una partitina tra amici in un parco. Portato ad un provino con i 2002 e lui, sotto età di due anni, ai primi tocchi di palla ha conquistato tutti. E’ passato subito dalla strada al gruppo 2002 dei clivensi. L’anno scorso la Primavera a Verona e, dopo la scomparsa del club di Campedelli, il passaggio a Monza. Per avere spazio da protagonista. Per dire sì a Galliani, ha declinato le proposte di Inter e Juventus.

CHI E’ VULTURAR

Catalin Vulturar è il giocatore più giovane ad aver esordito nella seconda divisione della Romania. A 14 anni ha debuttato con l’UTA Arad, per il suo allenatore delle giovanili era troppo bravo per continuare a giocare con i suoi coetanei. Il talentuoso centrocampista mancino è stato capitano in tutte le nazionali giovanili della Romania in cui ha giocato. In Italia lo ha portato un anno fa il solito occhio clinico di Pantaleo Corvino: a Lecce ora si allena con la prima squadra. Lo scafato dirigenti salentino ci punta, tanto da aver sfidato – e anticipato - addirittura Liverpool e Barcellona per portarlo a Lecce mettendo sul piatto quasi 500mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Samuele Vignato e Catalin Vulturar, gioielli della serie B tra i 60 talenti scelti dal "The Guardian"

Today è in caricamento