rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Calcio

Verso Sassuolo-Lazio, centrocampo incerottato per Sarri

I biancocelesti, reduci dal pareggio di Europa League con il Galatasaray, saranno di scena a Reggio Emilia. Ma oltre a Milinkovic Savic squalificato, ci sono Luis Alberto e Akpa Akpro non al meglio

L’aver rimbalzato contro il muro eretto dai turchi all’Olimpico costa alla Lazio una fatica in più. Il cammino in Europa League dei biancocelesti proseguirà infatti con la tappa obbligata dei sedicesimi, da affrontare con una delle “retrocesse” dalla Champions, in un doppio confronto che mette in palio il pass per il tabellone della seconda fase, ad eliminazione diretta. Uno 0-0 che fa peraltro il paio con quello casalingo della terza giornata contro il Marsiglia, ed al contrario mai uscito sulla ruota laziale in campionato.

Dopo aver quindi rimesso mano all’agenda del 2022, che prevede anche gli impegni di Coppa Italia e comincia pertanto ad essere particolarmente densa di impegni, per Maurizio Sarri c’è da ragionare sull’imminente sfida esterna al Mapei Stadium, contro il Sassuolo. Match che nasconde diverse insidie non solo per l’oggettiva qualità degli emiliani, che hanno già fatto piangere Juventus e Milan e bloccato sul pari il Napoli, ma anche per le condizioni di una squadra costretta a stringere i denti e soprattutto ad incamerare un risultato positivo, per non perdere contatto con la zona Europa.

Per il tecnico dei biancazzurri, c’è da fronteggiare in primis l’assenza di Milinkovic Savic, fermato dal giudice sportivo dopo l’espulsione incassata contro la Samp. Ma nella linea mediana c’è apprensione anche per le condizioni di Luis Alberto, che ha accusato fastidio ai flessori della gamba destra e sarebbe comunque, anche in caso di impiego dal 1’, non in condizioni ottimali. E se a questo si aggiunge un Akpa Akpro che anche oggi ha lavorato a parte e non è al meglio, si può facilmente capire come le scelte del tecnico laziale, a centrocampo, siano ridotte al lumicino. Al punto che prende quota l’idea di far convivere Leiva e Cataldi con Basic a completare il reparto.

Discorso a parte merita Ciro Immobile, restato in campo per tutta la partita di Europa League contro il Galatasaray, nonostante i dubbi della vigilia sul suo impiego. In casa Lazio si spera che la grande generosità dell’attaccante non abbia uno stop come effetto collaterale, specie in un match delicato come quello di Reggio Emilia. La soluzione Pedro come “falso nueve” resta di attualità, esattamente come l’urgenza di garantirsi un’alternativa al bomber di Torre Annunziata. Che non può essere, evidentemente, un Muriqi destinato altrove. Si continua a battere la pista Botheim del Bodo/Glimt, profilo gradito anche ad alcuni club di Premier, e si valuta anche Lapadula, attualmente al Benevento. E nella classifica delle priorità, un vice Immobile sembra davvero restare stabilmente in vetta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Sassuolo-Lazio, centrocampo incerottato per Sarri

Today è in caricamento