Lunedì, 20 Settembre 2021
SERIE A/LA GRIGLIA DI PARTENZA

Inizia il campionato di calcio di serie A: favorite e outsider

Tutto è pronto per il via del campionato. La Juventus sembra essere diventata la principale candidata al successo, davanti alle milanesi

Con il primo fichio di inizo Sabato 21 agosto alle ore 18 è ritornato il campionato di calcio di Serie A. Sarà l'Inter, campione d’Italia in carica, a inaugurare il torneo nella sfida casalinga in programma a San Siro alle ore 18.30. Nella giornata di sabato ci sarà anche l'esordio della Lazio, impegnata a Empoli. Il nuovo tecnico biancoceleste è Maurizio Sarri che affronta la provincia da cui è partito. Proprio i cambi al timone in alcune delle panchine di vertice sono le tematiche principali di questa stagione.

Calendario Serie A: data e orario di tutte le partite

Vista la situazione economica difficile di molti club, i tecnici dovranno essere bravi a valorizzare il materiale che gli è stato o gli verrà affidato da qui alla fine di un mercato che salvo clamorose si annuncia tutto fuorchè pirotecnico.

In Serie A, però, sono tornati timonieri di lungo corso. Max Allegri ha ripreso la guida della Juventus, la Roma ha messo a segno un colpo a sorpresa che ha immediatamente scaldato la piazza, affidando la panchina a Josè Mourinho.

Anche il Napoli, dopo il divorzio da Gattuso al termine della passata stagione, ha deciso di affidarsi a un veterano della nostra Serie A che cercava un rilancio dopo alcune stagioni ai box. Il presidente Aurelio De Laurentiis ha deciso di affidarsi all’esperienza di Luciano Spalletti.

Tutto questo ha portato a un bel mix e a quel rimescolamento delle carte da cui potrebbe nascere un bel campionato. Ecco, a quattro giorni dal via del campionato, chi sono le favorite e quali sono le principali inseguitrici.

Juventus

La Juventus sembra aver azzeccato l’acquisto numero 1: il ritorno di Max Allegri. La società bianconera, dopo la scorsa stagione in cui ha pagato anche l’apprendistato di Andrea Pirlo, ha deciso di affidarsi all’allenatore con cui aveva dominato in Italia, prima di cedere al fascino del gioco di Sarri. Con Allegri l’idea è quella di tornare al pragmatismo del passato, a quel ‘vincere è l’unica cosa che conta’ tanto caro al compianto presidente Boniperti.

La società bianconera, in un mercato assai avaro di colpi, conquista la pole-position proprio per il ritorno del Conte Max. Ritroverà lo zoccolo duro della sua Juventus, Szczesny, Bonucci, Chiellini e dovrà essere bravo a rivitalizzare Bernardeschi e Dybala. Dovrà riuscire a gestire Ronaldo, ammesso che rimanga. Rispetto alle sue ultime esperienze in bianconero potrà contare su Chiesa, De Ligt e sull’ultimo acquisto Locatelli.

Juventus: la probabile formazione per la stagione 2021-2022

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inizia il campionato di calcio di serie A: favorite e outsider

Today è in caricamento